Home GrossetoEconomia Grosseto Tributi, Pinqua e Pnrr: il Comune incontra le associazioni di categoria

Tributi, Pinqua e Pnrr: il Comune incontra le associazioni di categoria

di Redazione
0 commento 20 views

Lunedì scorso, nella sede del Polo universitario, l’assessore a finanze e tributi, Simona Rusconi, e l’assessore all’ambiente e al demanio, Simona Petrucci, hanno incontrato i rappresentanti delle associazioni di categoria del territorio, per fare il punto sia in merito alle progettualità tecniche che a quelle economiche che l’amministrazione comunale di Grosseto metterà in campo nei prossimi mesi.

Le associazioni presenti all’incontro, Confartigianato, Confesercenti, Cna, Ance Grosseto, Cia Grosseto e Confedilizia, hanno accolto con molto piacere questo “tavolo di ascolto” volto a un confronto e ad una collaborazione con l’amministrazione comunale.

“In prossimità del bilancio previsionale 2022-2024, la Giunta aveva piacere di raccogliere non solo le criticità, ma anche le peculiarità di tutti i settori rappresentati dalle associazioni di categoria intervenute, proprio per meglio indirizzare la azioni amministrative, in particolare quelle relative ad una rimodulazione della richiesta tributaria, il più equa possibile, anche tenuto conto degli effetti della pandemia ancora in atto, spiega l’assessore Simona Rusconi.

Si è parlato di aliquote Imu, specie per gli artigiani, come di oneri di urbanizzazione e suolo pubblico – dettaglia ancora l’assessore al bilancio –, aspetti su cui le associazioni hanno rimarcato la necessità, ad esempio per gli operatori in ambito edilizio, di andare a consolidare i benefici ottenuti con i bonus governativi nel proprio settore, mantenendo le agevolazioni, in particolare per il canone concessorio delle impalcature, soprattutto nel centro storico. Alcuni dei presenti hanno anche richiesto delle rassicurazioni, ad esempio in merito ai proventi derivanti da oneri di urbanizzazione, perché le risorse vengano trasformate in investimenti piuttosto che utilizzate per le spese correnti.

Tra le tante richieste fatte, è emersa anche quella relativa alla possibilità di reinvestire l’imposta di soggiorno sulle categorie che pagano la stessa, oltre che, anche per l’ambito ricettivo e la ristorazione, di mantenere le agevolazioni in tema di suolo pubblico.

Va detto, comunque – conclude l’assessore Rusconiche, oltre agli ingenti investimenti diretti con vari bandi a sostegno delle aziende, 400mila euro solo in questa fine anno, l’amministrazione di Grosseto, come già nel precedente mandato, cercherà di sfruttare tutti i canali di finanziamento possibili, che possano portare sostegno e ricadute economicamente rilevanti per le attività e le imprese del territorio, sia diretti che indiretti, come il Pnrr, che da una parte potrebbe finalmente essere la via per il completamento della Due Mari, e da un’altra vede tra i progetti presentati dal comune la riqualificazione dell’area artigianale di via Genova“.

“Abbiamo raccolto anche osservazioni relative al gestore della raccolta rifiuti, e di conseguenza alle tariffe della Tari, questione che sto da tempo monitorando per le tante problematiche del settore, sia funzionali che di costi. Ho colto l’occasione per accennare ai presenti alcuni progetti, che appoggiandosi alle risorse sia del Pnrr che del Pinqua possano portare ad un’omogenea riqualificazione della fascia costiera comunale, con interventi sia nelle aree verdi che in quelle urbane, andando anche a riscoprire il patrimonio storico delle nostre frazioni balneari, e fornendo strumenti informativi ai turisti che per la prima volta frequentano i nostri lidi“, aggiunge Simona Petrucci, assessore ad ambiente e demanio.

“Da parte delle associazioni è generalmente emerso il desiderio di rendere questi graditi tavoli di confronto uno strumento permanente, da utilizzare non solo in prossimità di scadenze amministrative come la presentazione di un bilancio di previsione, ma anche laddove ci sia possibilità di proporre agevolazioni tributarie o di altro genere, vista la proroga dell’emergenza, che potrebbe far pervenire risorse all’ente locale: cercheremo dunque, nel nostro mandato, di riuscire ad accogliere questa istanza e portare avanti questi momenti di concertazione e confronto, anche per noi molto costruttivi“, concludono le due rappresentanti della Giunta intervenute.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy