Home GrossetoEconomia Grosseto Confartigianato progetta il condominio digitale

Confartigianato progetta il condominio digitale

di Redazione
0 commento 5 views

Il consorzio grossetano edili e impiantisti Co.g.e.i di Confartigianato lancia una proposta attraverso un convegno: quella di puntare sulla riqualificazione energetica creando il condominio efficiente e digitale.

L’appuntamento è per giovedì 7 novembre dalle 9.30 alle 13 nella sala conferenze di Confartigianato, in via Monterosa 26, a Grosseto.

Si tratta di una proposta rivolta principalmente agli amministratori di condominio – spiegano dal consorzio – ai quali viene offerto un valido strumento per migliorare e rendere più efficiente e produttiva la gestione amministrativa. Negli edifici con impianto di riscaldamento centralizzato costruiti nel 1990 circa il 50 percento dell’energia acquistata viene sprecata a causa di edifici male isolati con impianti obsoleti. Tale inefficienza energetica è motivo di sprechi di denaro per i condomini stessi e di inquinamento delle nostre città. Questo convegno è quindi un’occasione per approfondire attraverso l’esposizione di due progetti con diverse caratteristiche, gli aspetti tecnologici e normativi in tema di efficienza energetica nelle palazzine e per conoscere le opportunità derivanti dall’esecuzione di un intervento di riqualificazione dei condomini a costo zero perché pagato dalle detrazioni fiscali (eco bonus) e dal risparmio energetico ottenuto a seguito dei lavori”.

Nel dettaglio i condomini digitali sono caratterizzati da una gestione informatizzata attraverso un collegamento a un portale web e, attraverso l’installazione di sistemi di contabilizzazione energetica, l’amministratore e ogni singolo condomino possono verificare i consumi di acqua, luce e gas di ogni appartamento e pagare per quello che effettivamente viene consumato. Quindi anche nei condomini centralizzati è possibile attuare una gestione autonoma dei consumi ottenendo maggiori risparmi e comfort ambientale. A questo proposito Confartigianato ha istituito la società consortile C.a.e.m./Ce.n.pi. che fornisce a imprese e privati un servizio affidabile e gratuito per l’erogazione di energia e gas metano. Il convegno è curato dall’ingegner Ciro Paradisi, direttore di Co.g.e.i e dal geometra Franco Bolognesi, responsabile del settore edile per Confartigianato Imprese Grosseto.

L’apertura dei lavori sarà affidata a Mauro Ciani, segretario generale dell’associazione di categoria e dall’ingegner Stefano D’Errico, presidente di Co.g.e.i.: seguiranno poi gli interventi degli architetti Stefano Giommoni, David Croce e Erica Foggi (studio Stefano Giommoni) e del perito industriale Maurizio Ferri (studio tecnico associato Ferri-Fumi) sul tema “Il recupero edilizio e l’efficientamento energetico: due casi a Grosseto”. Prenderà poi la parola l’ingegner Emiliano Gucci, amministratore di 2E Domotec su “Monitoraggio Energetico e condominio digitale”. Poi sarà la volta della dottoressa Irene Andreucci, responsabile del settore fiscale di Confartigianato Imprese Grosseto, su eco-bonus statali: “Cosa prevede la normativa e consigli per come usufruirne”, mentre Gianluigi Ferrara, funzionario dell’associazione, parlerà di “Luce e gas: come risparmiare sulla bolletta”. Le conclusioni sono affidate a Ciro Paradisi e Franco Bolognesi. Per informazioni: 0564.419611.

 
nella foto la conferenza di presentazione con i vertici del consorzio 
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Puoi consultare la nostra Cookie Policy a questo indirizzo.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy