Home GrossetoEconomia Grosseto Fipe Toscana lancia la crociata contro le recensioni fasulle sul web

Fipe Toscana lancia la crociata contro le recensioni fasulle sul web

di Cristina Zammataro
0 commento 3 views

Parte dalla Toscana la controffensiva dei ristoratori verso il mercato delle opinioni su Tripadvisor e altri siti di viaggi.

Le osservazioni e le proteste di ristoratori, ma anche albergatori e gestori di strutture ricettive che si sono ritrovati a dover fare i conti con giudizi negativi provenienti da falsi utenti, si sono succedute nell’ultimo mese a un ritmo sempre più sostenuto, mostrando l’esistenza di un sistema falsato, quando non anche basato sul ricatto e sulla richiesta di denaro, per ottenere in cambio un “pacchetto” di recensioni positive online.

La sezione regionale della Federazione Italiana Pubblici Esercizi si è mossa in seguito alle diverse segnalazioni dei propri associati e, in una nota ufficiale, ha espresso tutto il suo disappunto per questa pratica: “Su Tripadvisor sedicenti clienti screditano – chiaramente senza averli mai nemmeno visitati – locali altrimenti di rinomata fama e popolarità. Siamo arrivati a dover constatare che non si tratta di casi isolati, ma di un vero e proprio mercato delle recensioni, a volte di vera e propria estorsione ai danni dell’esercente. Fipe Toscana prenderà adeguate contromisure per controllare il fenomeno e garantire gli onesti ristoratori da un uso distorto della rete”.

Immediato il supporto della Federazione nazionale, che sta intraprendendo varie iniziative di approfondimento e informazione ad uso delle imprese.

Nel frattempo, anche a livello locale, si stanno studiando dei metodi per arginare il fenomeno, poiché l’assenza di una legislazione specifica sul Web impone all’associazione di rappresentanza dei pubblici esercizi e ai responsabili di questi portali di cercare autonomamente strumenti di garanzia a tutela della propria attività e della propria reputazione.

Dal proprio canto, Tripadvisor ha richiesto un incontro con le categorie sul tema delle recensioni fasulle, mostrando così di riconoscere l’esistenza di un fenomeno organizzato, per cui Fipe si auspica che, a breve vengano prese delle iniziative per un uso più trasparente di questo portale, dotato di potenzialità straordinarie proprio per i piccoli imprenditori.

Fipe Toscana ha così predisposto un gruppo di lavoro per il monitoraggio delle recensioni relative ai pubblici esercizi nella nostra regione, non solo su Tripadvisor, ma anche su altri siti simili, per verificarne la plausibilità, allertare i proprietari nel caso vengano riscontrati casi sospetti di recensioni non autentiche, segnalare ai responsabili del portale eventuali calunnie o giudizi infondati e valutare la necessità di intraprendere azioni legali.

Fipe Toscana vuole lanciare un appello ai suoi associati della Provincia di Grosseto, invitandoli a segnalare casi simili di recensioni fasulle o dubbie, in modo da dare il suo contributo nella lotta a questo fenomeno.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy