Home Cultura & Spettacoli Guardia di Finanza: le celebrazioni per il 250° anniversario sono iniziate in musica

Guardia di Finanza: le celebrazioni per il 250° anniversario sono iniziate in musica

Grande successo per l’esibizione lirica tenutasi nel Salone d’Onore del Comando provinciale

di Redazione
0 commento 35 views

Grosseto. Domenica 21 aprile, a Grosseto, la Guardia di Finanza ha dato il via in ambito provinciale alle celebrazioni per il 250° anniversario della fondazione del Corpo con un concerto di musica lirica organizzato in collaborazione con Agimus Grosseto, associazione senza scopo di lucro con la direzione artistica del maestro Gloria Mazzi, che si occupa di promuovere iniziative volte a divulgare il patrimonio artistico-musicale giovanile.

L’evento si è tenuto nel Salone d’Onore del Comando provinciale, per l’occasione aperto al pubblico e gremito di spettatori, segno tangibile della profonda vicinanza tra Fiamme Gialle e territorio.

Oltre all’anniversario della fondazione della Guardia di Finanza, il concerto ha voluto onorare, nel centenario della sua scomparsa, il maestro Giacomo Puccini, insignito del grado di “Appuntato ad Honorem” del Corpo in virtù dei legami di sincera stima ed amicizia stretti con i finanzieri durante la sua permanenza in Maremma.

Il concerto

Sono state infatti eseguite le più celebri arie del maestro, magistralmente interpretate da Hovhannes Karapetyan (basso-baritono), Caterina Meldolesi (soprano), Luiza Willert (soprano) e Jonathan Papp (direttore artistico e pianista accompagnatore), artisti provenienti dell’Accademia del Belcanto Georg Solti, prestigioso istituto di formazione musicale nato a Castiglione della Pescaia vent’anni fa.

Il Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Grosseto, Col. t.ST Nicola Piccinni, dopo aver ringraziato le autorità civili e militari intervenute, nonché i numerosissimi spettatori che hanno aderito all’iniziativa, ha sottolineato la finalità benefica dell’evento, il cui ricavato è stato completamente devoluto ad associazioni operanti sul territorio. Una chiara testimonianza del ruolo sociale svolto dal Corpo che, oltre alla quotidiana attività di salvaguardia della sicurezza economico-finanziaria del Paese, è impegnato nella tutela delle comunità locali, con particolare attenzione alle fasce più deboli.

«Ringraziamo il pubblico, gli artisti e il Comando provinciale della Guardia di Finanza che ci ha ospitato – dichiara Gloria Mazzi, presidente e direttore artistico di Agimus Grosseto –: la Sala d’Onore è una delle più belle sedi della città, e non solo, per un concerto. Anche in questa occasione abbiamo potuto raccogliere fondi da devolvere alle associazioni locali che sosteniamo. Diamo l’appuntamento al prossimo concerto della rassegna “La voce di ogni strumento” di Agimus: mercoledì 22 maggio alle 20 alla Questura di Grosseto, con Karima, Stefano Cocco Cantini al sax e Piero Frassi al pianoforte in “Lifetime”. I biglietti sono già in vendita online su TicketGate».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy