Home Cultura & Spettacoli Spettacoli, mercatini e Villaggio di Babbo Natale: oltre un mese di eventi per le feste

Spettacoli, mercatini e Villaggio di Babbo Natale: oltre un mese di eventi per le feste

Ecco il programma delle iniziative nel centro storico di Grosseto

di Roberto Lottini
0 commento 246 views

Grosseto. Villaggio di elfi e cantastorie, mercatini di Natale, mostra di presepi, animazione in piazza, spettacoli pirotecnici, eventi per i più piccoli e tanto altro: Grosseto è pronta a vivere l’atmosfera di festa che accompagna il Natale, regalando ai propri cittadini e ai numerosi visitatori momenti indimenticabili. Ed è pronta a farlo grazie alla proficua e, ormai consolidata, collaborazione con l’Istituzione le Mura e il Centro commerciale naturale del centro storico

Il programma degli appuntamenti è stato rivelato questa mattina in sala del Consiglio comunale alla presenza del primo cittadino Antonfrancesco Vivarelli Colonna, degli assessori Bruno Ceccherini, Luca Agresti, del presidente dell’Istituzione le Mura, Alessandro Capitani, e della presidente del Centro commerciale naturale del centro storico, Agata Renzo, protagonisti insieme all’amministrazione comunale delle progettualità proposte.

L’obiettivo è semplice: mettere a sistema le molteplici anime cittadine, valorizzando le tradizioni e le peculiarità di una comunità nel periodo della festa più attesa dell’anno.

“Abbiamo cercato di creare un calendario pensato ad hoc per le famiglie, con lo scopo di coinvolgere grandi e piccoli in diverse attività, mantenendo però salde le iniziative storiche legate alla tradizione grossetana – sottolinea il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. Lo scopo è quello di valorizzare il centro storico rendendolo attrattivo nel periodo più magico dell’anno. Un ricco calendario di eventi e attività natalizie che non solo creerà un’atmosfera festosa, ma contribuirà anche a promuovere l’identità e l’economia locale”.

“Con l’avvicinarsi delle festività natalizie – commenta l’assessore alle attività produttive, Bruno Ceccherini il cuore del nostro adorato centro cittadino si apre ai momenti più magici e partecipati dell’anno. Il centro di Grosseto si prepara ad accogliere con gioia e calore migliaia di cittadini e visitatori che, nel corso degli anni, hanno contribuito a rendere questo periodo così speciale. Desidero esprimere la mia gratitudine a tutti gli operatori che animeranno il centro storico, donando vita, luce e colore alla città”.

“La magia del Natale si fa sentire con forza al Cassero – dichiara l’assessore alla cultura, Luca Agresti. L’evento, giunto alla sua terza edizione, continua a essere un punto di riferimento imperdibile. Sottolineo l’importanza di valorizzare il ricco patrimonio culturale offerto dalla nostra città: le nostre Mura medicee fungono non solo da simbolo storico, ma anche da cornice suggestiva che contribuisce a creare un’atmosfera davvero incantevole”.

“Anche quest’anno il Cassero si trasformerà nel magico villaggio di Babbo Natale e si prepara ad accogliere tutti i bambini e le famiglie che vorranno partecipare – dichiara Alessandro Capitani, presidente dell’Istituzione le Mura –. Nelle scorse edizioni abbiamo avuto un’ottima risposta da parte di cittadini e visitatori, con una media di diecimila visitatori all’anno; siamo sicuri che anche nel 2023 ci sarà una vivace adesione alla manifestazione. I bambini potranno trascorrere delle piacevoli ore all’interno del bastione Fortezza, tra animazioni e attività come il truccabimbi e laboratori di libri pop up; per gli adulti l’evento potrà essere l’occasione per approfondire la storia del nostro monumento, approfittando delle visite guidate organizzate dalla cooperativa Le Orme”.

Il Villaggio di Babbo Natale

Il Grinch

Sarà il Grinch l’attrazione più attesa della terza edizione. Nei giorni 2 e 3 dicembre, dall’8 al 10, dal 15 al 17 e dal 21 al 30 dicembre, con orario dalle 15.30 alle 19.30 (ultimo ingresso alle 18.45) lo vedremo aggirarsi nei sotterranei del Cassero senese e della Fortezza medicea trasformati per l’occasione nel Villaggio di Babbo Natale. E anche se farà di tutto per sabotare il Natale, saranno proprio i bambini – i veri protagonisti dell’evento – a impedirglielo escogitando stratagemmi e giochi nella magica piazza del Pozzo.

Villaggio di elfi e cantastorie

Nello stesso periodo, Grosseto è pronta a vivere l’atmosfera di festa che accompagna il Natale regalando a cittadini e visitatori momenti indimenticabili grazie alla presenza nel villaggio di elfi e cantastorie. Personaggi molto amati, tra cui Aurora, la regina delle nevi che accoglierà grandi e piccini nel suo bosco ghiacciato per raccontare storie e fiabe fantastiche; Sgambetto, l’elfo maggiordomo di Babbo Natale che vive nella sala della slitta, farà firmare ai bambini il grande libro dei nomi conservato nella casa di Babbo Natale, che li aspetterà nel suo scintillante salotto per una bella foto ricordo.

Ma c’è di più: l’elfo Nottolone intratterrà i bambini nella camera di Babbo Natale per raccontare storie della buonanotte mentre Madame Svaporine accoglierà i visitatori per introdurli nel magico mondo del Natale. Sabato, domenica e festivi l’elfa Pennellina sarà invece nella sala degli specchi magici per truccare i bambini, mentre gli elfi Letterina e Stellina saranno a disposizione per far scrivere le letterine a Babbo Natale direttamente nel suo ufficio postale; nell’officina degli elfi invece si effettueranno laboratori natalizi con gli elfi Campanellina e Zuccherina.

La mostra dei presepi

Dal 2 dicembre al 30 dicembre la mostra dei presepi, realizzata in collaborazione con la Caritas diocesana e dedicata al tema della pace, si conferma uno degli appuntamenti più attesi. “Presepi al Cassero per la pace” nasce in un momento particolare in cui il concetto della pace è più che mai sentito e attuale. Per questo, il messaggio di pace lanciato da questa iniziativa vuole essere un’espressione di vicinanza a tutte le popolazioni che nel mondo sono vittime dirette ed indirette della guerra.

Visite al Cassero e alla Fortezza medicea

Non mancheranno anche le visite guidate al Cassero e alla Fortezza, in programma il sabato, la domenica e nei giorni festivi. I visitatori saranno accompagnati da una guida della cooperativa Le Orme alla scoperta di vicende e curiosità che hanno caratterizzato nel tempo la città di Grosseto, dalle origini all’età contemporanea. La visita comprenderà anche le cannoniere, le gallerie e l’intera macchina da guerra voluta dai Medici, il Cassero che per l’occasione sarà la Casa di Babbo Natale, fino ad arrivare alla terrazza panoramica (accessibile solo con la guida) da cui si gode un meraviglioso panorama sulla città, con la vista che spazia dal mare all’Amiata.

Si consiglia di prenotare, contattando Le Orme allo 0564.416276 o al 346.6524411, oppure per mail a info@leorme.com. La visita è compresa nel biglietto di ingresso al Villaggio di Babbo Natale. In una galleria della Fortezza, infine, sarà possibile osservare un’esposizione di modelli in cartapesta raffiguranti antichi borghi medioevali toscani.

Gli appuntamenti proposti dal Centro commerciale naturale

“Siamo molto soddisfatte del programma allestito per queste feste natalizie – commenta la presidente del Centro commerciale naturale del centro storico Agata Renzo –. Il nostro obiettivo era quello di mettere insieme bellezza, cultura e divertimento in un periodo dell’anno in cui c’è tanta voglia di convivialità e condivisione. Abbiamo circa 20 eventi nel cartellone, tutti selezionati con attenzione per offrire il meglio a cittadini e turisti”.

Musica in piazza

Sabato 11 dicembre piazza Pacciardi sarà animata, a partire dalle 19, da “I Matti delle Giuncaie”. Lapo Marliani, Francesco Ceri, Simone Giusti e Mirko Rosi sono i suoni, i cori e le voci matte della band regina dell’Hard-Folk Maremmano. Tutti e quattro animatori di una patchanka che miscela il rock alla musica gitana, il folk a quella cantautoriale per ribadire il motto “divertirsi suonando”.

Il gruppo viene alla luce con un primo “atto matto”: tre pezzi per la colonna sonora del dvd “Salviamoci” (Carta/Cantieri Sociali) dagli strani titoli: “Canapone”, “Il Ballo delle Canapa” e “Sweet Canapa” (tutti e tre presenti nel primo disco “Iappappa”). Da quel momento in poi, I Matti delle Giuncaie hanno portato la loro musica in giro per il mondo.

Si prosegue sabato 23 dicembre in piazza del Sale alle 19, con Jole Canelli e Leonardo Marcucci feat Stefano Cocco Cantini: il trio che celebra l’arte della canzone, spaziando tra brani italiani e internazionali e composizioni originali.

Rappresentazione teatrale “Mettici il cuore” e “El trio churro”

In programma nella rassegna presentata dal Centro commerciale naturale anche due rappresentazioni teatrali.

La prima, dal titolo “Mettici il cuore” sarà ospitata all’interno del negozio Madamadorè domenica 17 dicembre alle 16.30 alle 17.30 e alle 18.15. Uno spettacolo di teatro di figura e manipolazione di oggetti di e con Pamela Mastrorosa, la quale si rivolge al suo pubblico senza parole, solo con sguardi e sorrisi, lavorando sull’essenza e sulla semplicità.

Sabato 23 dicembre, alle 16.30, piazza Dante ospiterà lo spettacolo di giocoleria “El trio churro“: due scalmanati circensi promettono di raccontare la storia del circo dalla sua nascita a oggi, ma non sono in grado di eseguire realmente i numeri. Con una serie di invenzioni strampalate e grazie all’aiuto del pubblico riescono a eseguire, nonostante tutto, i numeri annunciati.

Grande parata di Natale

Domenica 23 dicembre il centro storico si anima con la “Grande parata di Natale”. Artisti itineranti gireranno per le vie cittadine, accompagnati dalla street band Miwa, nominata nel 2006 al Lucca Comics & Games come miglior Cartoon Tribute Band.

“A Christmas Carol”

La serie di eventi proposti, nel periodo natalizio in centro storico a Grosseto, si ispirano al romanzo “Canto di Natale” (“A Christmas Carol”), pubblicato nel 1843 da Charles Dickens. Si tratta di una delle sue opere più famose che racconta la storia del signor Scrooge, un uomo vecchio e tirchio, che riceve la visita di una serie di spiriti (del passato, del presente e del futuro) che cercano di convertirlo alla bellezza e alla magia del Natale. Il signor Scrooge vivrà una profonda trasformazione che lo porterà ad essere una persona migliore e più generosa.

Partendo da questo romanzo, si è pensato di creare una serie di postazioni dedicate ciascuna a uno dei tre spiriti: postazioni di intrattenimento che, oltre a proporre mini esibizioni della durata di pochi minuti, eseguite a rotazione durante lo svolgersi della manifestazione, inviteranno gli ospiti a visitare i numerosi negozi e proseguire la passeggiata favorendo la circolazione dei visitatori in tutto il centro storico di Grosseto.

La decisione di inserire queste attività all’interno dei negozi associati del Centro commerciale naturale del centro storico è mirata al fatto di rendere questi stessi un tutt’uno con il centro storico, rendendoli attori protagonisti.

Dalle 16.00 alle 19.00 gli esercenti diventeranno il vero palcoscenico rappresentando la vera magia e bellezza dello spirito di Natale.

Sabato 2 dicembre

Inaugurazione del periodo natalizio con la banda cittadina Società filarmonica Città di Grosseto, con partenza alle 15.15 dal corso Carducci, di fronte allo Chalet, che percorrerà tutto il centro storico fino a giungere all’inaugurazione del Villaggio di Babbo Natale al Cassero. (itinerario: corso Carducci, piazza Dante, via Ricasoli, piazza del Sale, via San Martino, via dell’Unione, piazza della Palma, Cassero).

Domenica 3 dicembre – “Natale passato”

Le statue dei “Natali passati” (6 statue viventi da porre nelle vetrine):
1- Mazel
2- Manni
3- Ragazzi italiani
4- Vermuttino
5- Librerie Paoline
6- Boys and girls

“I tratti del passato” (2 artisti disegnatori):
1- Ayr Vintage
2- Aldobrandeschi

“Le fotografie dei Natali passati”:

1-  Photo Booth con due artisti (via Galileo)

Domenica 10 dicembre – “Natale presente”

2 artisti folletti verticalisti:
1 – Lavatoi Cocktail bistrot
2 – Farmacia Severi (esterno sotto la loggia)

2 artisti folletti racconta storie:
1- Camarri dal 1916
2 – Satashoes

2 artisti folletti giocolieri:
1 – Mondadori
2 – Comix

Domenica 17 dicembre – “Natale futuro”

Personaggio itinerante:
1 – Slitta di babbo Natale con il suo folletto

Personaggi davanti ai negozi:
1 – CandyLand – Bastoncino zucchero filato
2 – Gioielleria Cesaroni – Palla di natale
3 – Esterno Babilonia – Pacco regalo
4 – Esterno Mirolli – Pacco regalo

Personaggi trampolieri:
1 – Chalet
2 – Miss B

Spettacolo “Mettici il cuore” – Presso Madamadore’ alle 16.30, 17.30, 18.15

Sabato 23 dicembre – “Grande parata di Natale”

Artisti itineranti per tutto il centro storico: 5 artisti trampolieri e 1 artista con carretto musicale. Street band “Miwa e i suoi componenti”, che finirà in piazza Duomo alle 18 per la calata del Babbo Natale di Acrobatic System.

Rappresentazione teatrale “El trio Churro”, spettacolo di giocoleria in piazza Dante alle 16.30.

Verranno inoltre create delle mappe Google che faciliteranno lo shopping cittadino attraverso dei percorsi dedicati alle diverse tipologie di clienti.

Gli appunti proposti nelle frazioni

Anche le frazioni saranno protagoniste di eventi imperdibili. A Batignano e Montepescali, nelle chiese e per le vie del paese, saranno esposti i presepi fino al 7 gennaio.

A Roselle tutti i venerdì del mese di dicembre sono previsti numerosi appuntamenti all’osservatorio astronomico alla scoperta delle meraviglie del cielo.

Ci saranno anche le raffigurazioni dei presepi viventi nei paesi di Istia d’Ombrone e Roselle, un appuntamento fortemente sentito da tutta la comunità.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy