Home Cultura & Spettacoli “Aprire il fuoco”: alla biblioteca Chelliana letture del romanzo di Luciano Bianciardi

“Aprire il fuoco”: alla biblioteca Chelliana letture del romanzo di Luciano Bianciardi

L'iniziativa è in programma venerdì 14 aprile

di Redazione
0 commento 29 views

Grosseto. Con “Aprire il fuoco” si conclude il secondo ciclo di letture bianciardiane organizzate dalla Fondazione Bianciardi insieme alla biblioteca Chelliana. L’appuntamento è per venerdì 14 aprile alle 17.30 alla biblioteca di Grosseto, in via Mazzini.

La lettura

Una figura tragica, quasi un nuovo albatros baudeleriano: così si impone il protagonista di “Aprire il fuoco”, il romanzo pubblicato poco tempo prima della morte del suo autore, Luciano Bianciardi, autoesiliato a Rapallo e assediato da una solitudine sempre più totale. Opera suprema, sia nel senso cronologico, sia nel suo valore di testimonianza tragica definitiva.

Ne parleranno la direttrice della Fondazione Bianciardi, Lucia Matergi, e lo studioso Federico Masci, in un dialogo tra di loro e con chi vorrà partecipare all’incontro.

In “Aprire il fuoco” confluiscono i tanti caratteri della scrittura bianciardiana che, prima disseminati in ordine sparso tra le pagine di romanzi, racconti, articoli, qui trovano un coagulo sofferto e insieme vitale, destinato a coinvolgere chi legge nel gioco di rimandi senza fine. La complessità del romanzo, che è anche il segreto della sua modernità, chiama in causa tutti coloro che non si accontentano del capolavoro più noto, “La vita agra”, ma vogliono andare ancora più a fondo nella perlustrazione del grande scrittore grossetano.

Come scrisse Ettore Bianciardi, figlio dello scrittore, nella prefazione alla pubblicazione del 2001 di ExCogita editore: “Questo libro pensato negli anni di Rapallo, dal 1964 all’inizio del 1968, contiene una lucida anticipazione di tutti gli sconvolgimenti che la società italiana avrebbe subìto negli anni immediatamente successivi, e delle nuove idee che si sarebbero affermate… Conserva una incredibile forza innovativa e rivoluzionaria”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy