Home GrossetoCultura e Spettacoli Grosseto “Amori sui generis”: 700 le opere del premio nazionale letterario Città di Grosseto

“Amori sui generis”: 700 le opere del premio nazionale letterario Città di Grosseto

di Redazione
0 commento 33 views

Obiettivo ampiamente superato, quello dell’associazione culturale “Letteratura e dintorni“, nata lo scorso maggio nel capoluogo maremmano: quasi 700 le opere, iscritte nelle cinque categorie di concorso, di cui il 74% relative a narrativa e racconti e il 26% alla poesia.

I numeri del primo premio letterario nazionale Città di Grosseto “Amori sui generis” attestano ufficialmente la città fra i più importanti premi a livello nazionale. Nel dettaglio, hanno partecipato 668 opere, di cui 291 per la sezione “Libro edito” (narrativa e racconti), pari al 43,56%, 74 per il “Libro inedito” (narrativa e racconti), pari all’11,08%, 128 per il “Racconto” (edito o inedito), pari al 19,16%, 50 per “Libro edito di poesia”, pari al 7,49%, 125 per la “Poesia singola” (edita o inedita), pari al 18,71%.

«Siamo andati oltre le nostre più rosee aspettative in effetti – afferma Dianora Tinti, presidente di ‘Letteratura e dintorni’ –: quando ci siamo costituiti, ci eravamo detti che se avessimo raggiunto i cento partecipanti saremmo stati davvero bravi. Solo i primi di dicembre ci siamo resi conto che avevamo dei numeri inattesi e, quasi impauriti delle richieste di partecipazione che continuavano ad arrivare, abbiamo deciso di stoppare ogni forma di divulgazione. Un risultato che proietta il concorso grossetano, alla sua prima edizione, tra quelli maggiormente partecipati a livello italiano e dimostra come la scelta dell’amore, in tutte le sue declinazioni e connotazioni, quale tema conduttore del premio sia risultata vincente. Successo che condivido con i soci dell’associazione tutti, con coloro che compongono la giuria insieme a me, con le istituzioni, gli sponsor e con tutti i preziosi collaboratori a cui va il mio più sentito grazie».

«Oltre agli autori ed alle autrici che hanno scelto di iscriversi – prosegue Carlo Legaluppi, vicepresidente dell’associazione ‘Letteratura e dintorni’ –, ringraziamo i numerosi enti, associazioni e aziende, non solo della nostra provincia, che con la loro generosità hanno permesso di mettere in palio il ricco montepremi pubblicato nel nostro sito www.letteraturaedintorni.it e costituito da quasi 4.000 euro di premi in denaro elargiti, oltre che dalla nostra associazione, da Banca Tema, Nannoni Grappe, Associazione Nasdaq, Comune di Civitella Paganico, e Avis Grosseto; dai trofei e targhe conferiti dal Comune di Grosseto con la biblioteca Chelliana; dalle due pubblicazioni gratuite di inediti da parte della Alter Ego Edizioni e della Pegasus Edition; dalle opere di sei bravissimi artisti Pietro Corridori, Mirko Federici, Pino Ferrara, Claudio Fiorentini, Doriana Melosini, Manuela Vannini; dai soggiorni e dai prodotti conferiti da primarie aziende, Casa Vyc, Caseificio Il Fiorino, Castello Banfi, Corsini Biscotti, Fattoria Mantellassi, Grand Hotel Terme Marine Leopoldo II, Hotel Miramare, Podere Prato al Pozzo, Rocca di Frassinello, Tenuta Agostinetto, Tenuta Montauto, Tenuta La Parrina, Val delle Rose. Tra le tante collaborazioni citiamo, in particolare, Ais, TV9 Telemaremma, Maremma Magazine, Maremma Informa, Artestudio, Edicolacustica, Laboratorio Ridi Pagliaccio, Letteratura e Dintorni blog di Dianora Tinti, Libertà creativa di Dominga Tammone, Teatri di Grosseto. Per iniziativa del blog Backstage di Nunzio Garanti, sarà altresì assegnato il premio alla migliore copertina scelta tra le opere finaliste dei libri editi di narrativa e poesia».

Il premio sarà consegnato il 31 maggio alle 16 al teatro degli Industri: una cerimonia/spettacolo volta a mettere in luce Grosseto e la Maremma sotto il profilo letterario, culturale, sociale e artistico insieme ad alcune realtà del capoluogo. Un momento di condivisione e scambio a cadenza annuale destinato a far conoscere la città anche sotto questo profilo e a rafforzare quell’identità che da sempre contraddistingue Grosseto che grazie alle proprie individualità è riuscita a emergere nel panorama nazionale con l’evento di punta di “Letteratura e dintorni”. Un sodalizio che è già inserito all’interno del comitato promotore del premio letterario Toscana, al quale partecipano alcuni tra i maggiori premi nazionali e internazionali della nostra regione. Un’iniziativa di cui l’associazione ha il vice coordinamento ed è stata tra i fondatori di quello che viene considerato il premio dei premi.

«C’è grande collaborazione per far crescere il territorio, anche e soprattutto dal punto di vista culturale – dichiarano il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla cultura Luca Agresti -. In questo caso l’associazione ‘Letteratura e dintorni’ è riuscita a mettere assieme tanti soggetti di varia natura, pubblici e privati, creando un concorso molto partecipato: ancor prima di conoscere i nomi dei vincitori, possiamo dire che la soddisfazione è tanta, anche perché a parlare sono i numeri. La prima edizione lascia grande spazio, quindi, a un progetto futuro».

«C’è entusiasmo per la lettura e, è evidente, che c’è tanto entusiasmo per la scrittura – sottolinea il direttore della biblioteca Chelliana, Anna Bonelli. E’ quindi giusto ringraziare chi ha avuto l’idea di organizzare questo concorso di grande prestigio, trovando la chiave giusta, compreso il tema, per attirare l’interesse di aspiranti scrittori e poeti, ma anche di tanti appassionati che hanno risposto numerosi. Un grande lavoro che andrà avanti anche nelle prossime settimane, in linea con la “mission” della biblioteca: curare e sponsorizzare eventi del genere per promuovere la cultura e la lettura a tutti i livelli».

Prima del 31 maggio (la data è in fase di definizione) sarà consegnato o anche il premio, riservato agli istituti superiori del comune di Grosseto, che sarà assegnato alla classe che avrà saputo comporre il racconto più bello legato al tema dell’amore in tutte le sue forme. A tale proposito si segnala che sono ancora aperte le iscrizioni che si chiuderanno il 28 febbraio. Il premio vede sponsor dell’iniziativa, oltre al Comune di Grosseto con la biblioteca Chelliana, Banca Tema, Tema Vita ed Intercultura Afs Grosseto. Il montepremi è costituito da assegni in denaro, trofei e targhe. «Confidiamo che nell’ultima parte del mese di febbraio si aggiungano altre classi al già soddisfacente numero di iscrizioni preannunciate e ringraziamo l’assessore Chiara Veltroni per averci aiutato a divulgare l’iniziativa» conclude Carlo Legaluppi.

«Ci sono ragazze e ragazzi, nel nostro territorio e fuori dalla Maremma, che durante il percorso scolastico vogliono mettere alla prova le loro capacità, anche nel campo della letteratura – afferma l’assessore alla pubblica istruzione Chiara Veltroni. E questo concorso è una grande occasione per farlo, anche perché il tema scelto permette ai giovani di unire potenzialità e creatività. Una vetrina per tutti coloro che hanno deciso di farsi avanti, aspirando, magari, ad una carriera nel settore. L’obiettivo è portare fuori dalla scuola le conoscenze apprese tra i banchi».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy