Home GrossetoCultura e Spettacoli Grosseto “Mezzanotte sotto le stelle”: Cristiano Militello e il Conte Max accendono la notte di Capodanno – VIDEO

“Mezzanotte sotto le stelle”: Cristiano Militello e il Conte Max accendono la notte di Capodanno – VIDEO

di Roberto Lottini
1 commento 17 views

Sarà Cristiano Militello, il comico toscano diventato popolare su Striscia la notizia raccontando con ironia gli striscioni calcistici, il mattatore del Capodanno 2018.

A partire dalle 22.30, in piazza Dante a Grosseto, si potrà attendere la mezzanotte del 31 dicembre per festeggiare il nuovo anno. Sul palco, insieme a Militello, la simpatia di Max Venturacci, in arte Conte Max, e la sua band, e la disco-music del dj Matte J.

Dopo la partecipazione di Dario Ballantini alla festa di San Silvestro dell’anno scorso – dichiara il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, quest’anno avremo come ospite a Grosseto un altro protagonista di Striscia la Notizia. Un anno fa la piazza era gremita e ci auguriamo di ripetere anche domenica prossima lo stesso successo. Ci sono infatti tutti gli ingredienti per una serata all’insegna del divertimento e dello spettacolo. Ringrazio Sistema e il presidente Mauro Squarcia per aver collaborato all’organizzazione di questo evento“.

“La festa di San Silvestro è uno degli appuntamenti clou di Grosseto – sottolinea il vicesindaco e assessore alla cultura e al turismo, Luca Agrestie anche quest’anno abbiamo pensato di riproporre il format della passata edizione. Avremo come ospite un artista di fama nazionale come Cristiano Militello, ma daremo spazio anche alle eccellenze musicali di casa nostra, come il Conte Max e Matte J. Siamo certi che offriremo ai grossetani un grande spettacolo e ci auguriamo di avere la piazza gremita fino a tarda notte“.

La serata prenderà il via con l’animazione di Max Venturacci in attesa di Cristiano Militello che, dalle 23.15, prenderà il comando dell’ultima ora del 2017 sino a dare il benvenuto al nuovo anno. I festeggiamenti musicali proseguiranno alle 00.15, nuovamente con Max Venturacci e la sua band, per lasciare il posto all’una di notte alla musica dedl dj Matte J. sino a notte fonda.

“Il cuore della serata sarà a partire dalle 23 in poi – spiega Federico Babini di Ad Arte Spettacoli, la società che cura l’organizzazione della festa di San Silvestro –, quando ci aspettiamo il maggior afflusso di pubblico. A quell’ora salirà sul palco Cristiano Militello e dopo mezzanotte tornerà il Conte Max, che lascerà la scena all’una al dj Matte J. Il palco allestito in piazza sarà coperto e la serata sarà organizzata rispettando tutte le recenti normative sulla sicurezza pubblica“.

Ringrazio il Comune per avermi invitato anche quest’anno alla festa di San Silvestro – commenta il Conte Max -. Il mio spettacolo sarà diviso in due parti: prima della mezzanotte proporrò le mie parodie in maremmano delle canzoni di famosi artisti, mentre dopo la mezzanotte canterò le cover che interpretavo durante la mia esperienza nei piano bar”.

“Sono felice di far parte di questo staff – aggiunge Matteo Giulietti, in arte Matte J –. Io suonerò in piazza dall’1 in poi, mettendo dischi anni ’70 e ’80, ma offrendo anche musica adatta a tutti i target del pubblico presente in piazza”.

Il videomessaggio di Cristiano Militello

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

federico 11 Giugno 2019 | 13:43 - 13:43

Noto con piacere che i villaggi turistici si confermano l’habitat ideale per la nascita dei nostri comici, cabarettisti, infatti ho letto che anche Cristiano Militello ha mosso i primi passi nell’animazione turistica. Anche io ho un lontano passato come animatore e di quel periodo conservo un bellissimo ricordo. Incominciai come animatore per bambini nelle feste di compleanno, cerimonie, ho lavorato anche in centri estivi per ragazzi. Ma il ricordo che più mi è rimasto nel cuore, fu quando feci l’animatore turistico, le emozioni provate ad indossare quella divisa, il mio primo spettacolo di cabaret, le risate, le tante amicizie, le avventure..insomma è un’ esperienza unica nel suo genere che tutti i giovani almeno una volta dovrebbero provare. Secondo me andrebbe considerato come un percorso di vita, educativo e formativo. Conosco bene questa realtà, da anni collaboro con Animandia.it un sito del settore e posso assicurare che per un giovane trovare impiego estivo come animatore turistico non è affatto difficile,ci sono tante proposte anche per coloro che non hanno esperienza, basta avere un carattere estroverso, tanta grinta e soprattutto la voglia di mettersi in gioco. Magari questo commento è inopportuno, ma è solo la nostalgia di quei bei tempi e se potessi tornare giovane lo rifarei…

Rispondi

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy