Home GrossetoCultura e Spettacoli Grosseto Magdi Allam a Grosseto: “L’Islam non è moderato”

Magdi Allam a Grosseto: “L’Islam non è moderato”

di Redazione
0 commento 6 views

“Esistono islamici moderati, ma l’Islam non è assolutamente moderato”. E’ solo una delle tante pillole di Magdi Cristiano Allam, che nella mattinata di sabato 30 aprile, a Grosseto, ha presentato all’hotel Airone il suo libro “Islam siamo in guerra”: All’incontro, organizzato dalla lista civica Maremma Migliore, era presente anche il candidato sindaco del centrodestra, Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

“E’ in atto l’islamizzazione dell’Occidente ed esiste una strategia precisa dietro gli sbarchi dei cosiddetti profughi, provenienti soprattutto dalle coste libiche, quasi tutti uomini tra i 20 e i 30 anni, nel pieno sviluppo della propria fertilità – ha ricordato Allam – Ci dicono che sono poveri e vengono dai paesi poveri, eppure sappiamo che quei viaggi su barconi che non garantiscono la loro sopravvivenza costano tra i 1.200 e i 3.500 euro. Chi li paga? Non certo loro, evidentemente. Spendendo meno di un decimo di quella cifra potrebbero imbarcarsi su un aereo per l’Europa correndo molti meno rischi”. Parole più volte interrotte dagli applausi dei presenti.

Secondo il giornalista, musulmano per 56 anni e poi convertito, lo spopolamento demografico dell’Europa è una delle principali cause che espongono il Vecchio Continente a grandi rischi: “Esistono 80 milioni di giovani europei sotto i 30 anni contro 350 milioni di islamici pari età sulle coste orientali e meridionali del Mediterraneo. E’ evidente che siamo destinati a soccombere. Dobbiamo far sì che chi viene in Italia sia soggetto alle stesse regole degli italiani, basta con il buonismo e i privilegi legislativi. Il terrorismo è la vera lettura della religione islamica e del Corano, mettiamocelo in testa”.

Vivarelli Colonna dal canto suo, professando ottimismo, ha invitato nuovamente Allam a Grosseto “quando sarò diventato sindaco”: “La sua conoscenza del mondo islamico ci fa capire molti aspetti sconosciuti alla maggior parte degli italiani – l’intervento del candidato sindaco del centrodestra – Dobbiamo dire basta ai privilegi incondizionati per chi viene in Italia da straniero”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy