Home Castiglione della Pescaia Weekend nero in Maremma: cinghiale provoca incidente, lupi sbranano 16 pecore

Weekend nero in Maremma: cinghiale provoca incidente, lupi sbranano 16 pecore

Coldiretti pronta a tornare in piazza per chiedere misure di contenimento e gestione urgenti.

di Redazione
0 commento 387 views

Grosseto. Weekend nero in Maremma tra incidenti stradali causati dai cinghiali e nuove mattanze di greggi tra gli allevatori.

Due episodi a poche ore di distanza: uno a Castiglione della Pescaia, l’altro a Saturnia. Gli agricoltori di Coldiretti sono pronti a tornare in piazza per chiedere misure urgenti alla Regione Toscana a tutela anche della sicurezza stradale e dei cittadini.

L’emergenza fauna selvatica non è più solo e soltanto un problema per gli agricoltori e delle campagne, ma sempre di più per le città e le aree urbane con la Toscana che, anche nel 2023, si conferma la regione in Italia con il maggior numero di incidenti provocati da animali selvatici.

L’incidente

L’ultimo episodio risale alla notte tra il 23 ed il 24 giugno sulla strada del Padule nel Comune di Castiglione delle Pescaia: un auto, con tre ragazzi a bordo, si è ribaltata per evitare di impattare contro un cinghiale sbucato all’improvviso dal lato della strada. Solo per miracolo i tre giovani sono usciti indenni da questo bruttissimo incidente.

L’attacco alle greggi

La stessa notte, in un allevamento ovino di Saturnia, sedici pecore sono state sbranate dai lupi ed altre sono ancora disperse.

“La misura è colpa. Ora basta – tuona Simone Castelli, presidente di Coldiretti Grosseto -. Quello che chiediamo da tempo alle istituzioni e lo faremo nuovamente con forza con una nuova mobilitazione, sono interventi rapidi ed efficaci e piani straordinari di contenimento come previsto dal Decreto interministeriale del 13 giugno 2023 per garantire la sicurezza nelle campagne, ma anche nelle città. Non c’è più tempo, occorre intervenire subito”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy