Home GrossetoCronaca Grosseto Strattona un’anziana, la getta a terra e la rapina: arrestato grossetano

Strattona un’anziana, la getta a terra e la rapina: arrestato grossetano

di Redazione
0 commento 4 views

Ha rapinato un’anziana gettandola a terra dopo essersi avvicinato a bordo di uno scooter rubato, ma dopo un’ora è stato bloccato dalla Polizia e arrestato.

Il protagonista della vicenda, accaduta oggi a Grosseto, è un grossetano di 56 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Gli agenti della sezione Furti e rapine della Squadra Mobile avevano già acquisito alcune informazioni riservate secondo le quali l’uomo poteva essere l’autore di numerosi scippi commessi nel capoluogo maremmano a bordo di uno scooter nero rubato.

Per questo motivo, è stato predisposto, con moto con i colori di serie, uno specifico servizio di Polizia finalizzato alla repressione di queste rapine.

Gli agenti hanno monitorato il 56enne finito al centro delle indagini, che oggi pomeriggio, intorno alle 13, è stato incrociato dai poliziotti nel centro cittadino proprio a bordo di uno scooter di colore nero, di cui è stato annotato il numero di targa.

A quel punto, l’uomo è stato pedinato per un lungo tratto di strada, ma è riuscito a seminare gli agenti a causa del traffico.

Poco dopo, è giunta la segnalazione che in via Trento un uomo alla guida di uno scooter aveva appena rapinato una donna.

Immediatamente, gli uomini della Squadra Mobile sono arrivati sul posto, dove si trovava già una Volante, insieme alla vittima della rapina, una donna ucraina di 70 anni.

La donna ha raccontato di essere stata aggredita da un uomo, che l’aveva raggiunta a bordo di uno scooter di colore nero di cui aveva letto alcune cifre della targa.

Il ladro, dopo averla raggiunta e scaraventata a terra con forza, tanto da procurarle lievi ferite alle gambe, con vigore le ha strappato la borsa per poi scappare via alla guida dello scooter.

In base alla descrizione del rapinatore fornita dall’anziana, alla Polizia è apparso evidente che il malvivente potesse essere proprio la persona seguita poco prima e persa di vista.

Intorno alle 14, la Polizia è giunta sotto casa dell’uomo sospettato della rapina e gli agenti hanno ritrovato lo scooter, ancora con il motore caldo, utilizzato poco prima dal 56enne.

Inoltre, in due cassonetti dei rifiuti lì vicino sono stati ritrovati due borselli da donna, all’interno di uno dei quali erano contenuti dei documenti personali dell’anziana rapinata, più altri documenti ed effetti personali.

Il sospettato è stato fermato nei pressi dell’abitazione, che è stata perquisita.

All’interno della casa, i poliziotti hanno sequestrato materiale utile alle indagini e due targhe rubate.

Nel corso della perquisizione è stata ritrovata anche la borsa della donna ed il denaro rubato, pari a 1300 euro.

Tutti gli oggetti rubati sono stati riconsegnati alla legittima proprietaria.

La donna, visibilmente commossa per aver recuperato il suo denaro e gli oggetti personali, ha ringraziato i poliziotti, spiegando che il denaro doveva essere inviato nel Paese d’origine per le cure dei familiari.

La persona arrestata è stata rinchiusa nel carcere di Grosseto con l’accusa di rapina aggravata. Le indagini proseguono per accertare l’eventuale responsabilità dell’uomo in altre rapine commesse in precedenza.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy