Home Costa d'argento Ruba contanti e orologi da una macelleria: scoperto si tuffa nella laguna. Arrestato

Ruba contanti e orologi da una macelleria: scoperto si tuffa nella laguna. Arrestato

di Redazione
0 commento 8 views

Aveva appena rubato l’incasso e orologi  negli uffici di una macelleria nel centro storico di Orbetello e, inseguito dai carabinieri della Stazione di Porto Santo Stefano e della Radiomobile della Compagnia di Orbetello, decide di scappare addirittura nelle acque della laguna.

Il furto è stato commesso negli uffici della macelleria “La Vecchia Italia” nel centro storico della cittadina lagunare.

Un 49enne, di origini calabresi ma residente a Orbetello, già noto alla giustizia per reati contro il patrimonio, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Porto Santo Stefano e della Aliquota Radiomobile della Compagnia di Orbetello. Il malvivente, intorno alle 2:00 di questa mattina, mediante effrazione della porta d’ingresso, si era introdotto presso gli uffici della macelleria, riuscendo ad asportare monili, orologi e denaro contante di cassa per un valore complessivo di circa 1000 euro.

I carabinieri della Compagnia di Orbetello, coordinati dal Capitano Mario Petrosino, erano già impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto di reati contro il patrimonio su tutto il territorio di competenza. Subito allertati dalla Centrale Operativa della Compagnia di Orbetello, i carabinieri della Stazione di Porto Santo Stefano e della Aliquota Radiomobile si sono portati immediatamente sul posto, sorprendendo il malvivente sul fatto. Ne è nato un inseguimento che si è protratto fino alle acque della lagune, all’altezza della Cooperativa “I Pescatori”.

Il ladro si è tuffato nelle acque cercando di sfuggire ai carabinieri, i quali, senza darsi per vinti, grazie all’ausilio di un piccolo natante presente nelle vicinanze, sono saliti a bordo riuscendo a catturare il malvivente direttamente in acqua e a recuperare l’intera refurtiva che è stata restituita poi al titolare della macelleria.

Una volta riportato sulla terraferma, l’uomo è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Porto Santo Stefano con l’accusa di furto in abitazione ed è stato condotto nel carcere di Grosseto a disposizione della Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy