Home GrossetoCronaca Grosseto La Questura mette in guardia dalle truffe telefoniche per l’acquisto di false riviste della Polizia

La Questura mette in guardia dalle truffe telefoniche per l’acquisto di false riviste della Polizia

di Roberto Lottini
0 commento 3 views

In questi giorni, numerosi cittadini hanno segnalato alla Questura di Grosseto di aver ricevuto telefonate in cui l’interlocutore  proponeva dall’altro capo della cornetta l’acquisto di riviste per sostenere le attività della Polizia di Stato.

L’ispettore Paolo Bischeri precisa che tali iniziative sono solamente opera di impostori, in quanto l’unico organo ufficiale della Polizia di Stato è “Polizia Moderna”, per il quale non viene richiesto alcun contributo, ancor meno tramite telefonate ai cittadini.

Dagli uffici di Piazza Palatucci arriva quindi l’invito a segnalare alla Questura questo genere di truffe.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy