Home GrossetoCronaca Grosseto Vicenda Teletirreno: Marras e Bonifazi hanno incontrato l’ex editore Piero Barbagli

Vicenda Teletirreno: Marras e Bonifazi hanno incontrato l’ex editore Piero Barbagli

di Roberto Lottini
0 commento 0 views

Il presidente della Provincia, Leonardo Marras, e il sindaco del Comune di Grosseto, Emilio Bonifazi, hanno incontrato questa mattina a Palazzo Aldobrandeschi Piero Barbagli, ex editore di Teletirreno.

Piero Barbagli ha subito risposto al nostro invito – commentano Marras e Bonifazi – abbiamo parlato a lungo e ci ha garantito che con le provvidenze del Ministero, che dovrebbero arrivare nei prossimi giorni, salderà il pregresso che avanzano gli ex dipendenti di Teletirreno; sia i crediti relativi al trattamento di fine rapporto, sia le spettanze relative agli ultimi stipendi.”

“Una nota positiva – proseguono – seguita da una dolente: Barbagli, infatti, ha anche ribadito la grandissima difficoltà che sta attraversando il sistema radiotelevisivo. Una situazione difficile per immaginare nuove prospettive di lavoro, confermata dall’andamento di tante altre emittenti televisive. Questo è per noi un motivo di grande rammarico e di forte preoccupazione per i lavoratori direttamente coinvolti in questa vicenda, ai quali va tutta la nostra solidarietà, e per il futuro dell’informazione locale che rischia di perdere professionalità importanti.”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy