Home GrossetoCronaca Grosseto Giovane arrestata: coltivava marijuana in casa

Giovane arrestata: coltivava marijuana in casa

di Roberto Lottini
0 commento 0 views

Chiama i Vigili del fuoco per un piccolo incendio scoppiato nella propria abitazione, ma viene arrestata per detenzione e produzione di sostanze stupefacenti

E’ quanto accaduto mercoledì scorso ad una giovane grossetana di 28 anni che, dopo aver scoperto il divampare delle fiamme all’interno di una stanza del suo appartamento, ha richiesto l’intervento dei pompieri di Grosseto.

L’incendio, di modesta identità, è stato subito domato, ma i vigili decidono di compiere un sopralluogo a scopo precauzionale negli altri vani della casa per accertare che le fiamme non abbiano causato eventuali altri danni.

Dopo aver ispezionato il terrazzo di casa, gli uomini notano la presenza di alcune piantine di marijuana che la giovane stava coltivando.

Scatta quindi la segnalazione alla Questura di Grosseto, che decide di compiere una perquisizione all’interno dell’appartamento.

Gli agenti sequestrano le sette piantine di marijuana, ancora di piccole dimensioni, mentre la giovane viene arrestata.

Condotta nel carcere di via Saffi, la ventottenne ha ammesso di aver coltivato le piantine per produrre la marijuana esclusivamente per consumo personale.

Stamani l’arresto è stato convalidato: la giovane è stata scarcerata e sarà sottoposta all’obbligo di firma.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy