Home GrossetoCronaca Grosseto Albanese arrestato in una sala giochi di Grosseto

Albanese arrestato in una sala giochi di Grosseto

di Roberto Lottini
0 commento 3 views

Un cittadino albanese è stato arrestato lunedì scorso per essere rientrato ed aver soggiornato in Italia, nonostante un provvedimento di espulsione comminatogli dal giudice oltre tre anni fa.

Il fatto è accaduto in una sala giochi di Grosseto, quando agenti della Volante hanno effettuato alcuni controlli sulle persone presenti all’interno del locale.

Aurel Kacabumi, 28 anni, è stato identificato insieme ad un amico, F.G., di 33 anni, e, dopo successivi accertamenti, le forze dell’ordine hanno constatato che entrambi gli uomini avevano a loro carico numerose irregolarità di soggiorno in Italia.

A Kacabumi era stato infatti comminato un provvedimento di espulsione risalente a circa 3 anni fa, mentre l’amico era in possesso di un permesso di soggiorno scaduto da oltre un anno.

Quindi, i due albanesi sono stati condotti in Questura per maggiori indagini in merito alla loro identificazione.

Dall’esito di questi controlli, gli agenti hanno scoperto che F.G aveva ottenuto un permesso di soggiorno per svolgere un lavoro stagionale, scaduto nell’aprile 2011 e non rinnovabile, mentre Kacabumi era stato sottoposto a numerosi provvedimenti.

Il trentatreenne è stato rilasciato e invitato dagli uomini della Questura a presentarsi presso l’Ufficio Immigrazione per regolare la sua posizione. L’amico, invece, è stato trattenuto per essere sottoposto ad ulteriori accertamenti.

Ieri mattina, gli ispettori di Polizia hanno verificato come Kacabumi fosse stato scarcerato nel luglio del 2009 da una Casa circondariale di Iglesias. La settimana seguente al rilascio, l’uomo era stato colpito da un provvedimento di espulsione che lo aveva costretto a ritornare in Albania.

Stamani, l’arresto del ventottenne è stato convalidato dal Giudice Marco Mezzaluna, che ha disposto la misura cautelare nel carcere di Grosseto. Il cittadino albanese sarà processato lunedì prossimo.

Sempre questa mattina, invece, sono stati notificati a F.G. il decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Grosseto e l’ordine di lasciare il territorio italiano da parte del Questore.

l

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy