Home Costa d'argento Furto di auto e preziosi: arrestato pregiudicato tarantino

Furto di auto e preziosi: arrestato pregiudicato tarantino

di Roberto Lottini
0 commento 1 views

Nel giro di una notte avevano compiuto due furti in abitazioni della provincia di Grosseto per un bottino di cinquantamila euro, ma la loro fuga si è infranta all’alba di ieri nei pressi di Capalbio e tutta la refurtiva è stata recuperata dai carabinieri di Orbetello.

Nelle prime ore di martedì, i due topi di appartamento erano stati fermati ad un posto di blocco lungo l’Aurelia, mentre entrambi erano al volante di due macchine distinte che procedevano a breve distanza l’una dall’altra in direzione sud.

All’alt intimato dai carabinieri, i malviventi hanno finto di accostarsi al margine della strada, per poi premere di nuovo il pedale dell’acceleratore, tentando di forzare il blocco degli agenti e rischiando di investirli.

La pattuglia si è quindi messa all’inseguimento dei fuggitivi, che dopo alcuni chilometri si sono fermati e hanno poi abbandonato le auto sulla corsia opposta, dileguandosi nelle campagne circostanti l’Aurelia.

A questo punto, i carabinieri hanno iniziato a perlustrare il territorio alla ricerca dei due banditi e, dopo circa quattro ore, si sono imbattuti in un uomo che indossava abiti bagnati e sporchi di fango, ma che ha fornito confuse spiegazioni sulla sua presenza in quel tratto di campagna.

Condotto in caserma per i relativi accertamenti, il sospettato è stato riconosciuto dalle forze dell’ordine come uno dei due protagonisti della fuga al posto di blocco.

Dal successivo interrogatorio, i carabinieri sono risaliti all’identità dell’uomo, un pregiudicato di Taranto, che ha ammesso di aver compiuto i due furti insieme ad un altro complice.

Le abitazioni prese di mira dai due topi di appartamento si trovano a Rispescia e a Fonteblanda. Dalla prima sono stati trafugati due vassoi d’argento, un televisore, una fotocamera e una Bmw Serie 1, mentre dalla seconda è stata rubata una Golf.

I carabinieri sono riusciti a recuperare l’intera refurtiva, mentre stamani l’arresto dell’uomo pugliese è stato convalidato ed il ladro è stato condotto nella casa circondariale di Grosseto in regime di custodia cautelare con l’accusa di furto aggravato.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy