Home GrossetoCinema Grosseto Seconda stagione di Muramonamour: cinema, musica, teatro, arte, gastronomia al Cassero 

Seconda stagione di Muramonamour: cinema, musica, teatro, arte, gastronomia al Cassero 

di Redazione
0 commento 0 views

Riapre lunedì 1° giugno l’arena estiva sotto le stelle del Cassero Senese di Grosseto: per quattro mesi fino al 30 settembre 2015 il Cassero ospita praticamente ogni sera spettacoli, cultura, socialità e gastronomia. Questo è possibile grazie a Muramonamour, la rete temporanea di imprese che lo scorso anno si è aggiudicata l’appalto comunale triennale (2014-2016) per la gestione dell’arena spettacoli al Cassero Senese.

Muramonmour è un evento su cui abbiamo scommesso davvero molto – ha commentato l’assessore alla Cultura, Giovanna Stellinie che rappresenta l’esempio della svolta che impressa negli ultimi anni alla riqualificazione e alla vitalità delle Mura, proprio a partire dal Cassero ormai punto di riferimento di iniziative tutto l’anno. Si annuncia un’estate 2015 – ha concluso l’assessore – in grado di aggregare cittadini e turisti dai gusti e le passioni diverse. Difficile non lasciarsi coinvolgere”.

Fanno parte della rete e del progetto Muramonamour Simonetta Grechi, ideatrice e curatrice del prestigioso Clorofilla Film Festival, ma anche collaboratrice e co-organizzatrice di altre importanti manifestazioni legate al cinema e non solo (come il Premio Monicelli, il festival DiVino Commedia, il Festival Resistente e Storie di Cinema), Filippo Gatti, cantautore e produttore musicale di rilievo nazionale (sua, solo per citare l’ultimo tassello di curriculum, è la produzione artistica del nuovissimo album del cantautore livornese Bobo Rondelli), Matteo Santoni, chef e titolare del ristorante Farniente, e l’associazione Maremma Network che è il soggetto mandatario della rete ed è formata da giovani grossetani appassionati di cinema e non solo.

Così come previsto dal bando di gara Muramonamour, oltre a organizzare in proprio una ricca rassegna cinematografica e altre iniziative di musica arte e cultura, garantirà anche l’apertura del bar – ristoro a servizio delle oltre venti serate promosse direttamente dal Comune di Grosseto sul palcoscenico del Cassero: i concerti dell’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto, il teatro amatoriale della rassegna Grosseto Ridens e due novità: tre spettacoli shakespeariani dell’Estate Rosellana e una data del Morellino Classica Festival in programma il 5 agosto.

Il Cassero Senese sarà insomma, oltreché un prezioso contenitore di spettacoli e cultura,  un presidio di socialità sulle Mura medicee, illuminate e abitate per l’intera estate. Non a caso Muramonamour offre gratuitamente la prestigiosa arena, allestita e dotata di ogni servizio, a tante energie sociali e creative del territorio  desiderose di un luogo fisico in cui esprimersi o semplicemente incontrarsi.

Il cartellone 2015 di Muramonamour è fatto di tanti tasselli, a cominciare da Officinema, il progetto con cui Maremma Network seleziona e presenta una ventina di film tra i migliori della stagione e oltre a questi nuove uscite, produzioni indipendenti e pellicole d’autore. Ma cinema al Cassero vuol dire anche Clorofilla Film Festival. All’interno di Muramonamour il Clorofilla proporrà dieci serate con altrettanti film mai usciti a Grosseto e scelti a rappresentare la nuova linfa del cinema italiano. Un primo “assaggio” extra-programmazione ci sarà il 3 giugno nella serata dedicata ai corti con la proiezione di “Thriller” di Giuseppe Marco Albano, vincitore del David di Donatello 2015. Tra i film in cartellone per il Clorofilla “Senza nessuna pietà” di Michele Alhaique, fresco di candidatura ai Nastri d’Argento, “N-Capace” di Eleonora Danco, vincitore di due premi al festival di Torino e candidato ai David, e “Vergine giurata” di Laura Bispuri con Alba Rohrwacher, film che sta vincendo premi in tutto il mondo oltre ad essere candidato ai David e aver rappresentato l’Italia al festival di Berlino.

Nell’ambito del Clorofilla Film Festival ci saranno anche presentazioni di libri e musica, iniziative che avranno sempre un legame più o meno diretto con il cinema.

Il Cassero grazie a Muramonamour non è solo cinema sotto le stelle. Oltre ai concerti (programma ancora in progress) arriva quest’estate una grande novità, la pizza preparata dalle Officucine Doppio Zero di chef Santoni con la supervisione di un maestro dell’arte bianca come Cristian Staderini della pizzeria L’Archetto. Previste anche collaborazioni e gemellaggi con alcuni tra i più importanti locali e bar del centro storico, due dei quali (Soho e Movida) saranno presenti già alla festa d’inaugurazione del 1° giugno, “Rebirth”. Sarà un grande evento in data prefestiva tra videoinstallazioni di Q2 Visual Art, la performance musicale “Treni differenti” di Simone Maggio e Massimo Dolce,  le installazioni d’arte di Matteo Maggio e dj set.

Decolla anche il progetto Se mi dessero il Cassero…:  Muramonamour invita tutti (musicisti e non solo) a presentare se stessi  e le proprie  produzioni nell’arena estiva. Già tante le adesioni: la prima data è il 9 giugno con il concerto dei Roxy Bar, storica tribute band grossetana di Vasco Rossi che di recente è tornata sul palco con la voce di Simone Moroni; ma saranno al Cassero, solo per citarne alcuni, anche Paolo Mari, Il Clone, i ragazzi di Underground Zone e alcuni dei più conosciuti dj  della scena maremmana.

La programmazione del Cassero sarà dunque per tutti i gusti e le età e per andare incontro alle esigenze delle famiglie e dei più piccoli tornerà il servizio offerto da Claudia Gennari e Marta Paolini che per molte domeniche di questa lunga estate al Cassero accoglieranno i bambini con uno spazio ludico-didattico e laboratori d’arte a loro dedicati mentre i genitori potranno godersi la serata di spettacolo o relax.

Anche Fondazione Grosseto Cultura trova, quest’estate, ospitalità e collaborazione al Cassero, con diverse iniziative. Dal 5 al 7 giugno la mostra dedicata alla storia dell’Eurovinil; l’11 giugno, con il Cedav videoproiezioni di Street Art per il Premio Monicelli in Arte; a luglio tre date di DiVino Commedia; e infine la serata di gala del 23 luglio per la consegna del Premio Monicelli Libero Pensiero, assegnato a una personalità (non del cinema) di altissimo profilo il cui nome non è stato ancora svelato dagli organizzatori. A settembre invece Muramonamour ospiterà una settimana di eventi legati alla Città Visibile: in particolare c’è grande attesa per il ritorno a Grosseto con un nuovo progetto della compagnia Dynamis Teatro.

E per finire, anche nell’estate 2015 Muramonamour sarà luogo di scambio, conoscenza, confronto e solidarietà con tanti altri soggetti e gruppi cittadini. Non mancherà dunque una cena speciale organizzata con e per Fondazione Il Sole, così come continuerà il legame con i volontari di Dritti alla meta, da sempre impegnati per la rinascita delle Mura medicee.

Tutte le serate saranno a ingresso gratuito tranne il cinema (biglietto 5 euro come previsto dalla convenzione con il Comune di Grosseto) e alcune serate speciali e concerti. Info www.muramonamour.com e pagina Facebook Muramonamour.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy