Home Attualità “No al trasferimento del CeMiVet”: il comitato consegna al sindaco oltre 3500 firme

“No al trasferimento del CeMiVet”: il comitato consegna al sindaco oltre 3500 firme

di Redazione
0 commento 32 views

Grosseto. Sono oltre 3mila 500 le firme consegnate nelle mani del sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna da Valentina Pes, portavoce del comitato nato per salvaguardare l’allevamento dei cavalli del CeMiVet contro ogni ipotesi di trasferimento.

“Abbiamo portato al primo cittadino le firme di migliaia di persone che non ritengono giusto per motivi etici, storici e di economia pubblica che il Cemivet perda la propria identità andando verso una sorta di sottodimensionamento o – dichiara Pes, ancor peggio, dislocazione verso altre province delle proprie capacità“.

Il sindaco, forte dell’impulso del comitato e del mandato del Consiglio comunale, agirà di conseguenza: è infatti già stata predisposta una lettera formale in cui l’amministrazione richiede ai vertici dell’Esercito italiano garanzie riguardo il futuro dell’allevamento dei cavalli del Cemivet.

“Ho deciso di muovermi ancora una volta a difesa del nostro Centro militare veterinario – sottolinea Vivarelli Colonna -. Lo faccio nel massimo rispetto delle scelte dell’Esercito italiano, ma anche nella totale sintonia con il comitato di cittadini sorto a difesa di quella che è a tutti gli effetti una struttura di eccellenza”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy