Home Attualità Mobilità sostenibile nei parchi: il Rotary lancia un concorso per gli studenti universitari

Mobilità sostenibile nei parchi: il Rotary lancia un concorso per gli studenti universitari

Come partecipare

di Redazione
0 commento 42 views

Grosseto. Il Rotary Club Grosseto e l’Associazione rotariana Carlo Berliri Zoppi hanno bandito un concorso a premi per la produzione di saggi sul tema la mobilità sostenibile nei parchi urbani e nei parchi naturali del nostro territorio, riservato a giovani che frequentano le Università della Toscana.

Il Goal 7 dell’Agenda 2030 sulla sostenibilità pone alle comunità il seguente obiettivo: “Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni. Si tratta di obiettivi di una politica strategica che ciascun Paese deve porsi per contrastare i cambiamenti climatici”.

Nella definizione di questo percorso non si può evitare di fare riferimento alle strategie elaborate dell’Unione Europea e la mobilità sostenibile è una delle tematiche, declinata nelle sue varie forme, sulle quali si concentrano alcuni di questi obiettivi strategici. Uno dei possibili temi da sviluppare è quello della mobilità all’interno delle aree protette: i parchi rappresentano una delle principali mete turistiche del nostro Paese, con milioni di visitatori l’anno. Il turismo in un’area naturale protetta deve per definizione essere improntato a criteri di sostenibilità e rispetto per l’ambiente.

Il tutto sempre più improntato allo sviluppo e alla crescita dell’eco sostenibilità e alla necessità di trovare il giusto equilibrio fra la tutela delle bellezze naturali e le esigenze di sviluppo delle comunità locali. Uno dei principali obiettivi delle aree protette è di contribuire ad accrescere nel visitatore il rispetto verso la natura, anche suggerendo delle buone pratiche quotidiane. In quest’ottica, alcuni parchi italiani organizzano già servizi di mobilità elettrica per raggiungere luoghi bellissimi ma fragili. L’obiettivo è quello di eliminare la congestione del traffico, diminuire le emissioni di CO2 e il rumore, affinché la visita del Parco, compresi i parchi urbani, possa risultare un’esperienza di benessere complessivo.

Si parlerà di questi argomenti in occasione dell’assegnazione delle borse di studio martedì 25 giugno, alle 17, nelle scuderie della Villa Fattoria granducale di Alberese, in via dell’Artigliere 1 ad Alberese.

Il programma:

  • ore 17.00 – Apertura dei lavori e saluti. Interverranno: Giovanni Sordi, direttore di Ente Terre regionali toscane; Alessandro Antichi, presidente del Rotary Club di Grosseto; Domenico Saraceno, presidente dell’Associazione rotariana Carlo Berliri Zoppi;
  • ore 17.30Stefano Maggi, dell’Università di Siena, interverrà sul tema “Trasporto pubblico e mobilità sostenibile in Maremma: lezioni dalla storia”;
  • ore 18.00Simone Rusci, presidente del Parco regionale della Maremma, interverrà sul tema “Esperienze, pratiche e prospettive di mobilità sostenibile nel Parco della Maremma”;
  • ore 18.30Irma Fanteria, presidente della Commissione progetti del Rotary Club Grosseto, consegnerà le borse di studio ai vincitori del concorso;
  • ore 19 – Chiusura dei lavori.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy