Home Attualità Guardia di Finanza: arriva Linux, il pastore tedesco antidroga dal fiuto infallibile

Guardia di Finanza: arriva Linux, il pastore tedesco antidroga dal fiuto infallibile

La Guardia di Finanza di Grosseto può contare su un nuovo componente di nome Linux, cucciolo di pastore tedesco specializzato nella ricerca di sostanze stupefacenti

di Redazione
0 commento 108 views

Grosseto. La Guardia di Finanza di Grosseto dallo scorso mese di maggio può contare su un nuovo componente di nome Linux, giovane esemplare di pastore tedesco specializzato nella ricerca di sostanze stupefacenti.

La fiamma gialla a quattro zampe è al suo primo impiego operativo e giunge in Maremma dopo essere stata formata presso il “Corso Allevamento e Addestramento Cinofilo” del Corpo ed aver superato brillantemente tutte le prove necessarie all’immissione in servizio.

Linux, dal temperamento sicuro e vivace, affiancherà Dankan, storico cane antidroga in forza al Gruppo di Grosseto che nel corso degli anni si è distinto in tutta la provincia per aver fiutato ingenti quantità di stupefacenti.

“L’arrivo del pastore tedesco testimonia l’impegno profuso dal Comando provinciale nell’incrementare le attività a contrasto della detenzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti, operazioni che, per essere portate a termine con sempre maggiore incisività e capillarità, non possono prescindere dall’impiego delle unità cinofile – si legge in una nota della Guardia di Finanza di Grosseto -. L’unità cinofila è il binomio costituito dal cane e dal suo conduttore. Un legame indissolubile che nasce durante il periodo di addestramento del quadrupede e che dura tutta la vita. Per il cane l’attività addestrativa non costituisce un lavoro o una costrizione, ma sempre e comunque un gioco, uno sfogo ai suoi istinti naturali. L’istruttore fa leva sull’indole predatoria dell’animale e lo abitua a cacciare un manicotto di spugna per ottenere una ricompensa. Quella spugna, nel progredire del training, sarà impregnata di odori, prima quelli delle droghe leggere, molto forti e persistenti, poi quelli più difficili da riconoscere della cocaina e dell’eroina. I cani non entrano mai a contatto diretto con le sostanze stupefacenti, ma si limitano a segnalare la loro presenza al conduttore, che, dopo averli ricompensati con l’ambito manicotto, provvederà alle operazioni di rito”.

Linux e Dankan sono pronti ad affrontare una stagione estiva che si prospetta particolarmente impegnativa, durante la quale, in ragione dell’aumento del flusso turistico, saranno impiegati in numerose attività di servizio a tutela della sicurezza economico-finanziaria del territorio e della salute dei cittadini, in particolar modo dei più giovani.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy