Home Attualità La Municipale celebra 175 anni di storia: tutti i dati delle operazioni effettuate

La Municipale celebra 175 anni di storia: tutti i dati delle operazioni effettuate

Cerimonia nella sala del Consiglio comunale di Grosseto

di Redazione
0 commento 61 views

Grosseto. Si è tenuta questa mattina, nella sala del Consiglio comunale, la cerimonia del 175° anniversario della fondazione del Corpo di Polizia Municipale della città di Grosseto. Un momento di sentita partecipazione per celebrare un traguardo importante per la nostra città, al quale hanno preso parte le massime autorità civili e militari cittadine.

“In questi anni di servizio, il Corpo di Polizia Municipale ha costantemente dimostrato il suo impegno nel garantire la sicurezza dei cittadini e nel preservare l’ordine pubblico della nostra città – commentano il primo cittadino Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla sicurezza Riccardo Megale –. Tanti i miglioramenti che abbiamo apportato negli anni. E i risultati non si sono fatti attendere. Ne citiamo tre per tutti: interventi aumentati del 27% (da 11mila 599 a 14mila 716 in tre anni); sequestri penali legati a stupefacenti +575% (da 8 nel 2020 a 54 nel 2023); denunce per stupefacenti +325% (da 8 a 34 in tre anni). Per non parlare della nascita del Gabinetto ottico scientifico per il fotosegnalamento o dell’istituzione del Nos. Grazie per il vostro lavoro instancabile e per la vostra presenza costante sul territorio”.

Viva soddisfazione anche da parte del Comandante della Polizia Municipale, Alessio Pasquini, che dichiara: “La varietà delle materie di competenza, oltre che alle legittime aspettative del cittadino, rendono l’organizzazione del servizio di Polizia Municipale oggi più che mai un compito estremamente complesso. Credo sia evidente e sotto gli occhi di tutti l’investimento in termini di risorse e la considerazione che l’amministrazione del sindaco Vivarelli Colonna ci ha rivolto in questi anni. Nel 2023 le fotosegnalazioni sono aumentate del +66,7% (da 54 nel 2021 a 90 nel 2023); i controlli stradali del +289% (da 538 nel 2020 a 2083 nel 2023); infine l’installazione di telecamere ha visto un incremento del +46,8% (da 203 nel 2020 a 298 nel 2023). Dati di cui andare fieri. Ringrazio per questo il primo cittadino, l’assessore alla sicurezza e tutto il personale, nessuno escluso, del settore Polizia Municipale e Sicurezza di questo meraviglioso Comune. A ognuno di voi va la mia stima e il mio grazie per aver contribuito agli ottimi risultati raggiunti in questi ultimi due anni, consegnando alla città di Grosseto una Polizia locale in linea con i tempi e pronta ad affrontare le nuove sfide che i mutamenti sociali ci impongono”.

Nel corso della cerimonia, il sindaco Vivarelli Colonna e il comandante Pasquini hanno consegnato l’encomio solenne alla memoria dell’Assistente Scelto Luca Ovi per le sue spiccate attitudini professionali e non comune senso di appartenenza al Corpo di Polizia Municipale. La sua partecipazione attiva ha permesso l’esecuzione di 125 accertamenti edilizi e ambientali, i quali hanno condotto a 2 sequestri preventivi di manufatti abusivi e un mezzo utilizzato per il trasporto di amianto. Ciò ha consentivo di deferire all’autorità giudiziaria 87 persone. Non solo.

Encomio solenne anche al Nucleo operativo di sicurezza urbana per i risultati raggiunti. Nel corso degli anni 2022 e 2023, a seguito di numerosi e articolati interventi sul territorio cittadino, il personale del Nucleo operativo sicurezza ha portato a compimento 96 sequestri di sostanze stupefacenti che, complessivamente, hanno consentito di sequestrare circa 650 grammi di droga. Tali attività hanno consentito di deferire all’autorità giudiziaria 70 persone di varia nazionalità, per i reati di spaccio di stupefacenti, occupazione abusiva di terreni o fabbricati o per immigrazione clandestina. Gli agenti, a seguito di numerosi appostamenti e interventi mirati, anche all’interno di immobili abbandonati presenti in città e con il supporto delle unità cinofile in dotazione al Comando, hanno dimostrato alto intuito operativo e senso del dovere, travalicando l’ordinario compimento dei doveri di ufficio, in un contesto di rischio assai elevato.

La cerimonia è terminata con l’esibizione in piazza Duomo della banda di Roma Capitale.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy