Home Attualità “Life Support”: al via la mostra fotografica sulla nave di Emergency

“Life Support”: al via la mostra fotografica sulla nave di Emergency

L'esposizione è in programma a Scansano

di Redazione
0 commento 31 views

Scansano (Grosseto). Dal 14 dicembre al 6 gennaio, nel palazzo delle ex scuole elementari di Scansano, sarà possibile visitare gratuitamente la mostra “Life Support. La nave di Emergency”.

L’esposizione è organizzata dal gruppo di volontari Maremma di Emergency per raccontare le attività della Life Support, la nave di ricerca e soccorso dell’associazione che è in mare da dicembre 2022.

La mostra

La mostra racconta, attraverso immagini scattate dai fotografi saliti a bordo, il lavoro di Emergency nel Mediterraneo centrale, una delle rotte migratorie più pericolose al mondo, dove, secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), sono oltre 22 mila le persone morte o disperse dal 2014. Una media di sei persone al giorno.

Le fotografie e i visori 360° permettono di capire meglio l’attività di una nave Sar (Search and rescue), l’impegno dello staff a bordo, cosa succede durante un’operazione di salvataggio e le storie dei naufraghi soccorsi. Dalle fasi di avvistamento passando per il soccorso e l’assistenza a bordo fino al momento dello sbarco, la mostra racconta l’impegno di Emergency per salvare vite nel Mar Mediterraneo.

Il percorso si articolerà attraverso le immagini di Giulio Piscitelli, Gabriele Micalizzi, Dario Bosio, Davide Preti, Francesco De Scisciolo, Giorgio Dirindin e Francesco Pistilli.

Ogni persona soccorsa dalla Life Support ha portato in nave la sua storia personale e le sue speranze. Tutti scappano da situazioni di enorme difficoltà, da Paesi colpiti da conflitti, crisi economiche e climatiche e sono spesso vittime di violazione dei diritti umani fondamentali.

Come S., minore non accompagnata, proveniente dalla Somalia: “Ho 17 anni e sono somala. Sono rimasta in Libia per tre anni, di cui un anno e un mese in un centro di detenzione. Ho subito cose orribili. Uscita dalla prigione, sono riuscita a pagare il viaggio. Quando ho visto il gommone con cui avremmo attraversato il mare, non ho avuto paura. Ero pronta a qualsiasi destino, mi basta non essere più in quel luogo maledetto.”

Il 16, 23 e 30 dicembre, grazie al visore 360°, si potrà salire virtualmente a bordo della nave Life Support di Emergency per un’operazione di ricerca e soccorso nel Mediterraneo centrale e vivere in prima persona un salvataggio in mare, dal punto di vista delle persone soccorse e di chi soccorre. Il video in realtà virtuale è stato, infatti, realizzato durante una missione della nave Search and Rescue di Emergency.

La mostra sarà visitabile tutto i giorni dalle 10 alle 22. Ingresso gratuito.

Per maggiori informazioni, contattare il gruppo locale della Maremma all’indirizzo mail maremma@volontari.emergency.it o al numero di telefono 348.5820282.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy