Home Attualità Salute e disabilità: se ne è parlato in un convegno in sala consiliare

Salute e disabilità: se ne è parlato in un convegno in sala consiliare

Si è trattato di un momento di discussione e riflessione promosso dalla Consulta per la disabilità del Comune di Grosseto

di Redazione
0 commento 31 views

Grosseto. Si è svolto questa mattina, nella sala del Consiglio comunale, il convegno “Salute e disabilità, prospettive e realtà“.

Si è trattato di un momento di discussione e riflessione promosso dalla Consulta per la disabilità del Comune di Grosseto, con il patrocinio del Comune, del comitato provinciale della Croce rossa italiana, del Coeso Società della salute, dell’Azienda Usl Toscana sud-est e della Misericordia provinciale. All’incontro hanno preso parte il primo cittadino Antonfrancesco Vivarelli Colonna, il presidente del Consiglio comunale Fausto Turbanti, parte della Giunta e dei consiglieri, nonché le massime autorità cittadine.

“Come amministratori è nostro dovere impegnarci per rimuovere situazioni di isolamento, ostacolo e discriminazione e promuovere l’inclusione e l’uguaglianza dei cittadini con disabilità – commenta il primo cittadino Antonfrancesco Vivarelli Colonna –. Quando si tratta di tematiche universali, che investono un’importanza capitale come questa, non deve esistere alcuna barriera, ma dobbiamo costruire ponti e fare rete. L’evento di oggi lo testimonia e ci vede tutti riuniti per discutere sul futuro della disabilità, di quello che possiamo e dobbiamo fare”.

Viva soddisfazione anche da parte dell’assessore al sociale Sara Minozzi, per l’operato svolto dall’amministrazione in sinergia con la presidente della Consulta, Valentina Corsetti: “Un doveroso ringraziamento alla Consulta per aver pensato e organizzato questo convegno e per il lavoro che siamo riusciti a portare avanti. Sono orgogliosa di poter ufficializzare che nel 2024 siamo riusciti a portare a casa un secondo centro diurno: partirà all’inizio dell’anno. Ci tengo a ringraziare le associazioni del territorio che, con i loro servizi, svolgono un ruolo fondamentale per la collettività e un ponte importante tra noi amministratori e l’utente finale. Nel 2022 siamo riusciti a finanziare ben 27 associazioni. Lo stesso abbiamo fatto quest’anno, con ben 15 progetti del terzo settore finanziati a fronte di 42 domande. Un numero molto alto che testimonia la proattività delle associazioni locali “.

A concludere il convegno è stata la presidente della Consulta, Valentina Corsetti: “Abbiamo voluto organizzare questo convegno allo scopo di discutere e approfondire il mondo della disabilità, con un occhio di riguardo al loro accesso alle cure sanitarie e alla loro partecipazione alle attività di vita quotidiana. L’auspicio è quello di riuscire a trasformare questa giornata in un tavolo di lavoro permanente”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy