Home Attualità Sicurezza: incontro in Prefettura tra associazioni di categoria, forze dell’ordine e Municipale

Sicurezza: incontro in Prefettura tra associazioni di categoria, forze dell’ordine e Municipale

di Redazione
0 commento 46 views

Grosseto. Nei giorni scorsi, nei locali della Prefettura di Grosseto, si è tenuto un nuovo incontro tra le associazioni di categoria del commercio Confesercenti e Confcommercio e i vertici delle forze dell’ordine che operano in Provincia. La riunione è stata voluta e convocata dal prefetto, sua eccellenza Paola Berardino, al fine di raccogliere le istanze delle due associazioni e di una rappresentanza di commercianti ed esercenti, presenti anch’essi all’evento.

Per Confesercenti c’erano: il direttore Andrea Biondi, il vicepresidente Amedeo Vasellini (intervenuto anche quale coordinatore dei comitati di controllo del vicinato, nonchè residente del centro storico), Agata Renzo, presidente del Centro commerciale naturale del centro storico, e Fabrizio Cilia, titolare del bar Porta Nuova, che si trova all’inizio del corso di Grosseto. Per Confcommercio erano presenti: il direttore Gabriella Orlando, la presidente di FederModa Maria Letizia Fanara, le associate Cecilia Severi, titolare delle omonime farmacie, e Donatella Bellucci, storica commerciante di via della Pace.

Al termine dell’incontro Andrea Biondi, direttore di Confesercenti, e Gabriella Orlando, direttore di Confcommercio, hanno concordato di rilasciare la seguente dichiarazione congiunta: “Esprimiamo soddisfazione per essere stati nuovamente convocati davanti al prefetto per un incontro con gli operatori. Accogliamo positivamente che le forze dell’ordine tutte, e la Polizia Municipale, a seguito del recente incontro del Comitato per la sicurezza a cui erano state invitate le due associazioni di categoria del commercio, abbiano deciso o stiano programmando una presenza rafforzata e più visibile delle forze di polizia, soprattutto nelle zone dove la percezione di insicurezza è più diffusa. Questo, secondo noi, è il mezzo giusto e quindi abbiamo accolto di buon grado la loro disponibilità a organizzare degli incontri con i singoli associati, anche perché dal dibattito dell’incontro è emerso che su Grosseto il problema principale è la sicurezza percepita perché i dati reali, invece, sono rassicuranti. Ma anche a questa sicurezza percepita va dato risposta, per questo come associazioni di categoria ci impegniamo nell’avvicinare maggiormente le istanze di chi vive ‘sul marciapiede’ ancora più dei residenti, ossia i commercianti e gli esercenti, ai tutori delle forze dell’ordine, alle istituzioni e, appunto, all’organizzazione di tutela della sicurezza cittadina”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy