Home GrossetoAttualità Grosseto Farmacie comunali, approvato il bilancio: cresce l’utile, sostegno alle imprese colpite dalla crisi

Farmacie comunali, approvato il bilancio: cresce l’utile, sostegno alle imprese colpite dalla crisi

di Roberto Lottini
0 commento 20 views

Gli effetti del lockdown forzato per l’emergenza Covid-19 si faranno sentire sul prossimo bilancio, ma intanto il consuntivo 2019 – approvato dall’assemblea dei soci – segna un altro utile in crescita per le Farmacie comunali di Grosseto.

Il bilancio riferito all’anno passato, infatti, fa registrare un utile d’esercizio pari a 981.010 euro al lordo delle imposte, 684.296 euro al netto delle imposte, che segue il costante trend di crescita del 2018 (516.166 euro di utile netto) e del 2017 (503.827 euro), nonostante la pesante crisi economico-finanziaria del Paese.

E così Farmacie comunali riunite di Grosseto – società controllata al 50,6% dal Comune di Grosseto con il socio privato Farvima (49%) e la partecipazione del Comune di Scansano (0,4%), che gestisce sei farmacie in città più un dispensario a Batignano – vede il rinnovo del mandato al Consiglio d’amministrazione, composto dal presidente Leonardo Lazzerini con l’amministratore delegato Simona Laing, il vicepresidente Sandro Marrini e i consiglieri Francesca Peri e Renato De Falco.

Questa mattina, l’assemblea dei soci ha approvato il bilancio delle Farmacie comunali – dichiara l’assessore alle Partecipate del Comune di Grosseto, Giacomo Cerboni –. I risultati ottenuti nel 2019 rappresentano un traguardo importante e straordinario rispetto a quelli riscontrati negli anni precedenti. Questo obiettivo è stato raggiunto nonostante un percorso irto di difficoltà: c’è stato, infatti, un avvicendamento tra soci privati e l’acquisizione di un altro punto farmaceutico al centro commerciale Maremà. Fortunatamente, le problematiche si sono risolte nel migliore dei modi e l’utile è stato incrementato del 30% rispetto al 2018. L’amministrazione Bonifazi avrebbe voluto vendere l’azienda, ma in pochi anni le Farmacie comunali sono diventate un’eccellenza che svolge una grande funzione sociale per la città“.

“L’amministrazione comunale reinvestirà interamente la somma derivante dagli utili per sostenere le attività economiche che hanno subito la crisi dovuta all’emergenza coronavirus – sottolinea Cerboni -. Inoltre,  abbiamo deciso di conferire un premio straordinario ai dipendenti impiegando parte degli utili: una cifra simbolica, per ognuno di loro, perché è proprio grazie a loro che siamo riusciti a raggiungere questi risultati. È una proposta dell’amministrazione comunale pienamente condivisa dal socio privato“.

“Abbiamo ottenuto un risultato all’insegna della continuità – spiega il presidente delle Farmacie comunali, Leonardo Lazzerini -. Siamo soddisfatti della collaborazione con il socio privato Farvima e ringrazio i dipendenti per la professionalità che dimostrano ogni giorno“.

“Sono orgogliosa del fatto che il Comune abbia deciso di destinare gli utili alle imprese in difficoltà – aggiunge Simona Laing, amministratore delegato delle Farmacie comunali -. Abbiamo modernizzato la nostra azienda per contrastare la concorrenza delle farmacie private. Abbiamo ampliato l’assortimento dei medicinali e possiamo disporre di un magazzino virtuale con 95mila farmaci a disposizione. Un beneficio è stato apportato anche dalla nuova farmacia al Maremà, anche se, a causa dell’emergenza sanitaria, tra marzo e aprile abbiamo registrato una diminuzione dei ricavi del 30% rispetto al 2019“.

L’impegno al servizio del cittadino, durante il lockdown, è stato necessariamente ancor più intenso: oltre alla consueta consegna gratuita a domicilio dei farmaci (sempre a disposizione chiamando il numero 800.608337), la Farmacia comunale 3 di via dei Mille – aperta sette giorni su sette, 24 ore su 24 – ha messo a disposizione la possibilità di ordinare telefonicamente e poi ritirare i prodotti senza dover fare la fila nel punto vendita.

Grazie ai dipendenti e al Consiglio di amministrazione abbiamo svolto un lavoro eccellente – sottolinea Renato De Falco, del socio privato Farvima -. La mia azienda continuerà ad essere vicina ad i cittadini per sviluppare nuovi progetti”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy