Home GrossetoAttualità Grosseto Tutto pronto per la serata inaugurale del Tartana

Tutto pronto per la serata inaugurale del Tartana

di Redazione
0 commento 13 views

L’estate del Tartana è pronta a iniziare con la serata inaugurale in programma sabato 25 maggio.

E sarà un’estate tradizionale per divertimento, musica e allegria, ma anche speciale, che i gestori del locale hanno voluto contrassegnare con un omaggio a band e musicisti che hanno segnato la storia del rock. La stagione 2013 del locale scarlinese sarà infatti un viaggio dei ricordi tra le note che hanno fatto epoca, una “Rockstory”, con due sabato sera consecutivi dedicati a livello coreografico a un artista o a un gruppo.

Rockstory

L’idea è nata sul solco dell’iniziativa dello scorso anno, quando il locale decise di omaggiare Marylin Monroe nel cinquantennale della sua scomparsa.

Il cinquantennale della formazione dei Rolling Stones è stato il punto di partenza – spiega Silvio PassiniAbbiamo pensato a un omaggio stile Marylin, ma poi abbiamo deciso di allargarlo ad alcuni dei big del rock la cui storia si presta bene all’idea perchè amati e ascoltati da più generazioni“.

L’omaggio si tradurrà in una coreografia a tema che contrassegnerà il locale per due serate a gruppo o musicista, realizzata dall’estro dell’artista follonichese Dario Vella e posizionata nei punti strategici del locale in modo da avere visibilità e rappresentare un’attrazione in più per i clienti.

Il palinsesto

Resterà invariato invece il programma musicale del Tartana, come al solito sviluppato in due serate settimanali. Popolare, guascone e frizzante il martedì sera del Carnevalestro; pura trance il sabato dedicato alla musica dance, svariando dalla musica house all’hip hop, dall’eurodance alla techno. Alla consolle un pezzo di storia del Tartana, il confermatissimo dj resident Marco Bresciani, traghettatore nell’estate del divertimento con la sua verve e la voglia di far sentire tutti protagonisti,.

Il Carnevalestro

Quando nel 1994 al Tartana decisero di vestire di diverso il martedì sera con una sorta di zibaldone musicale, nessuno si sarebbe aspettato che venti anni dopo quell’idea fosse un evento seguitissimo e amato. La serata a metà tra Carnevale e San Silvestro, quando ballare e divertirsi è un must, richiama ogni anno migliaia di appassionati non solo da tutta la Maremma, ma dall’intera regione. “Il Carnevalestro è motivo di orgoglio, che ogni anno ci dà sempre più soddisfazione”  spiegano i gestori.

La ricetta del successo è semplice: un cuore di musica italiana anni Ottanta e Novanta, una spruzzatina di latino, un tocco di musica italiana dance con i big da ballare, la ciliegina delle hit del momento.

Il martedì sera del Tartana è un inno alla vita – afferma Marco Brescianinel rispetto del nostro slogan che è ‘energia, sorrisi e divertimento’. Un tuffo nella musica a 360° con un karaoke vivente che fa respirare l’aria magica di chi per alcune ore si lascia alle spalle i problemi e i pensieri quotidiani, l’intreccio di generazioni che cantano insieme abbattendo tutte le barriere“.

Proprio questa ricerca dell’emozione positiva è il sentimento che ha consentito al Carnevalestro di attraversare indenne le rivoluzioni di un ventennio nella moda, nei costumi e nelle relazioni personali, confermandosi di anno in anno come un evento nell’evento.

Il sabato

Dopo due anni di “I Love Tartana”, la Rockstory 2013 prosegue nel solco del ritorno alle origini.

Una serata per tutti, ma con un programma diverso da quello del martedì – sottolinea dj BrescianiSpazieremo fra tutti i generi musicali ricondubicili alla dance, con l’obiettivo di veder uscire la gente con il sorriso sulle labbra. In un periodo difficile per tutti come quello che stiamo vivendo, rappresenta il più bello dei successi“.

Ma la rivoluzione che compie tre anni è legata soprattutto alla concezione della discoteca.

Per 10-15 anni – analizza Passinila discoteca è diventata qualcosa di impegnativo. Nel vestire, nel consumare, in tutta una serie di atteggiamenti finti, ma quasi necessari per entrare in una certa tipologia di ambienti. Da alcuni anni abbiamo deciso di cambiare rotta, lavorando per recuperare la dimensione che locali come il Tartana avevano negli anni ’80 e ’90, quando si andava in discoteca per ballare, divertirsi, conoscere nuova gente“.

Consequenziale, quindi, la scelta di non legarsi più a grandi nomi dello spettacolo per serate di difficile accessibilità, considerata anche la crisi economica in corso da anni, recuperando invece un rapporto più diretto con il pubblico, il vero protagonista delle serate grazie anche alla particolare conformazione del locale, che ricorda in miniatura l’Arna di Verona e consente una piena partecipazione anche a chi non è in pista.

Il Tartana contro la crisi

Anche nel 2013 il locale scarlinese ha deciso di attuare una politica di prezzi contenuti per incentivare le presenze e consentire a chiunque di trascorrere serate di divertimento senza gravare su regimi di vita messi a dura prova dalla crisi. Invariato dunque il prezzo del biglietto d’ingresso: 12 euro l’intero, 10 euro il ridotto. Particolare importante: confermando la scelta innovativa del 2012, la dirigenza del Tartana ha deciso anche quest’anno di escludere la consumazione obbligatoria dal biglietto d’ingresso.

E’ una scelta precisa per dare modo a tutti di accedere al divertimento senza l’obbligo di consumare, che andava ad appesantire il costo dell’entrata“, sostengono i gestori.

Per chi vorrà farlo, ovviamente, sarà a disposizione il bar all’interno del locale.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Puoi consultare la nostra Cookie Policy a questo indirizzo.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy