Home GrossetoAmbiente Grosseto Feste e sagre ecosostenibili: l’appello del presidente provinciale delle pro loco

Feste e sagre ecosostenibili: l’appello del presidente provinciale delle pro loco

di Redazione
0 commento 6 views

Il presidente provinciale delle pro loco Massimo Fabiani lancia un appello  all’ecosostenibilità di feste e sagre:

“Da queste pagine intendo lanciare un appello, ringraziando anticipatamente per l’ospitalità, in primis a tutte le Pro Loco organizzatrici di feste e sagre del quale sono presidente provinciale, ad abbandonare il più possibile l’utilizzo di materiali plastici monouso.

Gli ultimi dati forniti dalle associazioni ambientaliste, ma anche dal nostro Ministero dell’Ambiente, dimostrano lo straripante uso di materiale plastico monouso che, come risaputo, sia per la sua composizione sia per il suo smaltimento, è un prodotto decisamente non ecologico. Non sono ancora molte le iniziative intraprese da Amministrazioni locali volte alla soppressione di piatti e posate monouso in plastica durante le feste e le sagre. Tuttavia c’è chi offre un contributo in denaro per l’acquisto di lavastoviglie e vettovaglie riutilizzabili, (coccio per i piatti , vetro per i bicchieri e metallo per le posate); chi per l’acquisto di vettovaglie biodegradabili e compostabili (in polpa di mais). Dunque, anche se con netto ritardo qualcosa si muove, benché la nostra regione, in questa occasione, non sia proprio in prima fila per tali iniziative, se si esclude il comune ecologico per eccellenza, Capannori, e poche altre ‘mosche bianche’.

Per il resto, sono in molti sui ‘blocchi di partenza’. Al contrario l’ecosostenibilità è abbastanza diffusa nelle vicine regioni dove, per esempio in Umbria, ci sono molti comuni che hanno addirittura vietato l’utilizzo di posate, piatti e bicchieri in plastica. Questo processo di rendere feste e sagre ecosostenibili, almeno nell’utilizzo di materiale ecologico per la somministrazione di pasti e bevande, deve essere immediatamente affrontato con o senza sostegno. Mi è capitato in questo periodo estivo di frequentare eventi e di constatare purtroppo che le Pro Loco, o anche altri comitati organizzatori, snobbano il problema, sebbene abbia osservato che c’è chi fa pagare il coperto fino un euro e mezzo. Inoltre vorrei invitare le associazioni a leggere i propri statuti dove è sicuramente ben chiara la mission di ogni associazione di volontariato, in particolare mi riferisco agli statuti delle nostre associazioni Pro Loco dove la conservazione dell’ambiente è fra le priorità. Il mio appello quindi di non utilizzare monouso in plastica, è rivolto a tutti, ma in particolare a quei grandi produttori di rifiuti che sono le nostre associazioni. Un semplice dato per una veloce riflessione: 1000 coperti corrispondono circa a 6000 pezzi di vettovaglie (due/ tre piatti, due/tre posate, una busta per il kit, un bicchiere). Lascio a voi fare i vostri conti … Per collaborazioni e informazioni contattare il nostro comitato provinciale UNPLI Grosseto 0564 994187″. 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy