Home Agricoltura Sostenibilità: l’associazione Drago vince riconoscimento nazionale

Sostenibilità: l’associazione Drago vince riconoscimento nazionale

di Redazione
0 commento 23 views

L’associazione Drago – Distretto rurale agricolo gastronomico organizzato – nata nel 2018 nel territorio del Parco nazionale delle Colline Metallifere, che conta circa 80 soci di cui oltre 40 aziende agricole, ma anche realtà della trasformazione e valorizzazione di prodotti agroalimentari e associazioni di produttori, è stata premiata giovedì 10 novembre a Rimini nella categoria imprese per il capitale naturale come una delle realtà italiane più virtuose nel campo della sostenibilità e della green economy.

Questo importante riconoscimento è stato assegnato nel corso della fiera Ecomondo-Key Energy a Rimini per il premio Sviluppo sostenibile 2022, istituito per il dodicesimo anno dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile e dall’Italian Exhibition Group, con il patrocinio del Ministero per la transizione ecologica (Mite) e il riconoscimento del Presidente della Repubblica.

Il premio quest’anno ha visto in concorso tre settori, economia circolare, imprese per il capitale naturale e start up per il clima, con la partecipazione di centinaia di proposte provenienti da tutta Italia e la selezione è stata curata, oltre che dalla Fondazione, da Wwf, Crea (Consiglio per le ricerca in agricoltura e analisi della politica agraria) e Rete rurale nazionale 2014-2020. La scelta quest’anno è caduta su 10 aziende italiane menzionate come leader della green economy e tra queste la medaglia d’oro è andata all’associazione Drago per un progetto in grado di promuovere l’agricoltura biologica e biodinamica, l’agroecologia, la rigenerazione e la tutela della biodiversità nelle Colline Metallifere della Toscana grazie alla trasformazione e alla commercializzazione di prodotti agricoli genuini e a filiera corta.

“Questo progetto – si legge nelle motivazioni –, grazie ad una innovativa azione integrata territoriale, ha consentito di raggiungere rilevanti risultati ambientali, buoni risultati economici e un’importante diffusione di buone pratiche di valorizzazione e tutela del capitale naturale”.

“Sono onorato e ringrazio la prestigiosa commissione del premio per questo riconoscimento – ha dichiarato un soddisfatto Alessio Guazzini, presidente dell’associazione Drago –, un premio che riconosce il nostro impegno portato avanti in anni di lavoro e che vede impegnate tante aziende piccole e grandi. L’obiettivo è quello di creare una armonia delle produzioni con il territorio, grazie a pratiche sostenibili e rigenerative all’interno del Parco nazionale delle Colline Metallifere con cui portiamo avanti una sinergia importante”.

“Il nostro è un Geoparco Unesco – ha aggiunto la presidente del Parco Lidia Bai che ha quindi una vocazione di sostenibilità che parte da lontano. Il nostro obiettivo è la salvaguardia e la tutela del patrimonio naturale, ma anche il sostegno al valore della comunità e del patrimonio umano che vuole vivere sul territorio rispettandolo e tutelandolo. Questo rappresenta un valore aggiunto importante per le imprese, soprattutto quelle agricole, che scelgono di lavorare all’interno del Parco”.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy