CronacaGrossetoIn evidenza

Grosseto: gira in auto con patente di guida sospesa a tempo indeterminato, un coltello a serramanico e assicurazione scaduta

Aveva deciso di trascorrere una serata in una sala giochi di Grosseto; quindi, ha preso l’auto e si è recato nel locale, nonostante  la sua patente fosse stata sospesa a tempo indeterminato, e dopo esser stato scoperto dagli agenti della Questura è stato denunciato.

E’ quanto accaduto ieri sera ad un uomo di 40 anni, nato e residente a Grosseto, che si è imbattuto in un controllo di una pattuglia della Squadra Volanti indirizzato a monitorare i clienti delle sale giochi cittadine.

Dopo essere entrate all’interno del locale, le forze dell’ordine hanno fermato l’uomo e le sue generalità sono state incrociate nella banca dati della Questura: in seguito a questa verifica, i poliziotti hanno scoperto che sul 40enne pendeva un provvedimento di rintraccio per la notifica della sospensione a tempo indeterminato della patente di guida.

Quindi, gli agenti hanno chiesto spiegazioni all’uomo che ha provato a giustificarsi, affermando che questo provvedimento gli era già stato notificato e, di conseguenza, era in possesso di un nuovo documento di autorizzazione alla guida.

A quel punto, i poliziotti hanno chiesto all’uomo di mostrare il documento; il 40enne ha preso il proprio borsetto e, dopo aver rovistato all’interno, ha tirato fuori un mazzo di chiavi di una macchina ed un coltello a serramanico.

L’arma è stata immediatamente sequestrata dagli agenti, mentre l’uomo non ha saputo spiegare a chi appartenessero le chiavi.

Di conseguenza, i poliziotti sono usciti dalla sala giochi con l’obiettivo di cercare la macchina e, dopo averla trovata, hanno accertato che il veicolo era sprovvisto di assicurazione, ormai scaduta da alcuni mesi.

L’uomo è stato caricato sulla Volante e condotto in Questura, dove è stato denunciato per porto d’armi ed oggetti atti ad offendere; inoltre, gli è stato notificato il provvedimento di sospensione indeterminata della patente di guida.

Infine, con la collaborazione degli agenti della Polizia Stradale, è stato elevato nei suoi confronti un verbale con cui è stato disposto il sequestro amministrativo dell’auto.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button