AttualitàGrosseto

All’Arci Khorakhanè un pomeriggio per la democrazia

Si chiama “100 Passi” il ciclo di appuntamenti dedicati al tema “Quale democrazia?”, organizzati dal Gruppo Peppino Impastato aderente al Movimento delle Agende Rosse. Un titolo ripreso dal film dedicato a Impastato per una rassegna che ha come sfondo “il simbolo dei passi per arrivare alla scoperta di ciò che impedisce l’attuarsi di una vera democrazia – dice Marzia Maestrello a nome del gruppo – proprio come i passi che Peppino Impastato fa per giungere alla casa del boss del paese“.

“Quali sono i passi da fare per cambiare la situazione e capire che soltanto persone più consapevoli possono arginare e superare le residue scorie di un servizio pubblico televisivo ipocritamente perbenista che si nasconde dietro il dito della moderazione e del pluralismo -?  spiegano dal gruppo -. Possiamo noi semplici cittadini cambiare un sistema mediatico che per vent’anni ha tentato, e delle volte ci è riuscito, a informare la società in modo molto lacunoso? Perché dare la parola al figlio di Riina, e non al giudice Nino di Matteo minacciato di morte dal padre? Perchè non far parlare chi sta indagando sulla trattativa stato-mafia, nata prima delle stragi del 1992/93? Si è rischiato di vanificare, in un solo colpo di spugna, il sacrificio di tanti servitori dello stato e il lavoro culturale delle associazioni antimafia che lottano per un paese migliore, più democratico“.

In via Ugo Bassi, domenica 17 aprile, è in programma così al circolo Arci un pomeriggio di riflessione e informazione per approfondire “...la nostra ricerca di verità, giustizia e democrazia attraverso il racconto di persone che hanno subito perdite e violenze dalle organizzazioni criminali“.

L’invito del gruppo Peppino Impastato è dunque quello di andare a votare per il referendum e poi trascorrere il pomeriggio e la sera al circolo Arci Khorakhanè-Spazio 72, dove verranno organizzate letture, proiezioni, dialoghi. Alle 19,30 poi apericena dell’Agenda Rossa e quindi spazio al rock anni ’70 con il gruppo musicale “La Ditta Commossa Ringrazia”, band storica follonichese attiva tra il 1972 e il 1976, poi riunitasi dal 2011.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button