CronacaGrossetoIn evidenza

Grosseto: arrestato uomo per spaccio di cocaina

Arber Shehu, albanese di 26 anni, è stato arrestato due giorni fa dalla Squadra Mobile, sezione narcotici, della Questura di Grosseto con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti.

Ad attirare l’attenzione degli agenti sull’uomo erano state le sue assidue frequentazioni in alcuni locali cittadini e il suo modo di vestire sempre elegante e curato, sebbene fosse disoccupato.

E proprio durante le serate trascorse fra bar e sale giochi Shehu guadagnava i soldi per mantenersi, spacciando droga.

Inizialmente, gli uomini della Mobile avevano in mano soltanto un indizio: il giovane era soprannominato “Vis”.

In seguito, hanno compiuto una serie di indagini per accertare la vera identità dell’albanese, che hanno fatto venire a galla altri elementi importanti: Shelu, residente a Roselle, utilizzava anche un garage in via del Tufo, a Grosseto.

E proprio su quel garage si sono focalizzati gli accertamenti della Mobile che, dopo aver individuato la sua esatta posizione, ha compiuto un sopralluogo per capire in che modo l’uomo potesse impiegare il box.

Una volta arrivati sul posto, i militari hanno trovato in un androne del garage una tuta da ginnastica appoggiata al muro, vicino ad alcune bici.

All’interno dell’indumento, erano nascosti 90 grammi di cocaina (del valore di 80-100 euro al grammo), un involucro per il confezionamento degli stupefacenti ed un bilancino di precisione.

A quel punto, agli agenti non restava altro che mettere in atto ripetuti appostamenti nei pressi del garage per poter cogliere sul fatto Shehu ed arrestarlo.

Una situazione che si è verificata mercoledì scorso, quando l’albanese si è recato nel box in via del Tufo insieme ad un altro uomo.

Nel momento in cui il giovane si è diretto verso la tuta per recuperare la cocaina, è scattato l’arresto. Shehu aveva con sé anche un mazzetto di banconote per un valore complessivo di 350 euro, frutto di una precedente cessione di stupefacenti.

L’uomo è stato condotto nel carcere di via Saffi, mentre la persona che era insieme a lui ha ammesso agli inquirenti di trovarsi nei pressi del garage perché intenzionato ad acquistare la droga.

Da ulteriori accertamenti, gli uomini della Questura hanno accertato che Shehu era irregolare sul territorio italiano e, quindi, è stato denunciato anche per violazione delle norme sull’immigrazione.

L’arresto è stato convalidato stamani dal Gip Valeria Montesarchio, che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button