Pubblicato il: 27 Settembre 2012 alle 16:28

CronacaGrossetoIn evidenza

Grosseto: arrestato spacciatore in via Monterosa

Stava per raggiungere un cliente a cui doveva consegnare due dosi di cocaina, ma ha trovato ad attenderlo gli agenti della sezione “Narcotici” della Squadra Mobile di Grosseto ed è finito in manette.

E’ quanto accaduto ad O.O., muratore turco di 35 anni, in possesso di un regolare permesso di soggiorno e conosciuto alle forze dell’ordine per precedenti reati relativi allo spaccio di droga.

Ieri notte, intorno all’1.30, una pattuglia della Squadra Mobile stava rientrando in Questura dopo un consueto giro di ispezione per prevenire i reati contro il patrimonio e lo spaccio di stupefacenti quando ha notato due uomini in atteggiamenti sospetti seduti su uno scooter in via Monterosa.

Gli agenti hanno deciso di controllare cosa stessero facendo e i due, alla vista dei poliziotti, si sono innervositi.

Da un’ulteriore perquisizione, gli uomini della Questura hanno trovato addosso al conducente, un grossetano 46 anni, tre dosi di cocaina, accuratamente confezionata in bustine.

Nel frattempo, il suo cellulare ha iniziato a squillare in continuazione e gli agenti hanno invitato l’uomo a rispondere.

Dall’altra parte del telefono c’era un cittadino turco, conosciuto alle forze dell’ordine con il soprannome  di “Mario”, che stava chiamando il conducente dello scooter per accordarsi su una nuova cessione di stupefacenti. Poco tempo prima, infatti, lo spacciatore aveva venduto al grossetano anche le tre dosi rinvenute dalla Squadra Mobile

I poliziotti hanno quindi deciso di attendere l’arrivo dello spacciatore che, puntualmente, si è presentato a bordo di un’Audi nera.

La macchina è stata immediatamente perquisita e al suo interno sono state trovate altre due bustine di eroina, oltre ad un telefono cellulare e a 50 euro.

Il turco è stato quindi arrestato con l’accusa di spaccio di stupefacenti e stamani è stato processato per direttissima, al termine del quale è stato condannato a 6 mesi da scontare ai domiciliari.

Il conducente dello scooter ha ammesso che le cinque dosi di droga, per un totale di 3 grammi, erano per lui ed è stato segnalato alle autorità competenti come consumatore abituale di stupefacenti.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su