CronacaGrossetoIn evidenza

Grosseto: arrestata giovane coppia di spacciatori

Erano dei veri e propri corrieri della droga, ma per consegnare le dosi di stupefacenti ai propri clienti utilizzavano un mezzo quanto mai singolare: una bicicletta.

E proprio basandosi su questo particolare, gli uomini della Sezione Narcotici della Squadra Mobile di Grosseto hanno arrestato mercoledì scorso entrambi i giovani, una coppia di fidanzati: P.S., 33 anni e residente a Piombino, e F.C., una ragazza grossetana di 22 anni.

I due erano finiti già da un po’ sotto la lente degli agenti della Questura che, grazie ad alcune informazioni, erano riusciti a sapere della redditizia attività di spaccio intrapresa dalla coppia, che abitava in un appartamento in zona Cittadella, a Grosseto, ed era solita spostarsi a bordo di una bicicletta.

Quindi, due giorni fa, i Poliziotti si sono appostati sotto casa dei giovani e hanno aspettato che uscissero.

Intorno alle 16.20, i due fidanzati sono scesi dal proprio appartamento e, inforcata la bicicletta, si sono diretti verso la stazione ferroviaria, seguiti a breve distanza dalla Mobile.

In piazza Marconi, si sono poi incontrati con un altro ragazzo e, dopo aver scambiato alcune parole, si sono poi incamminati tutti e tre in direzione di via Roma.

Arrivati nei pressi di una farmacia, la donna ha messo qualcosa nella mano del giovane, il quale, a sua volta, ha consegnato alcune banconote al fidanzato della ragazza.

Dopo questo veloce scambio, l’uomo incontrato dalla coppia alla stazione è entrato in farmacia, mentre gli altri due sono saliti in bici, dirigendosi verso via Don Minzoni per proseguire poi in via Buozzi.

Una volta giunti in prossimità di via Fiume, i fidanzati sono stati fermati dagli uomini della Narcotici, che hanno immediatamente perquisito i giovani.

La ragazza aveva con sé un telefono cellulare e tre involucri di cellophane: uno di colore bianco e due di colore blu, contenenti eroina, che erano stati nascosti all’interno di un borsello, opportunamente custodito dentro gli slip.

Il ragazzo, invece, aveva due banconote da cinquanta euro, frutto della cessione di stupefacente a cui avevano assistito qualche istante prima i poliziotti della Mobile.

Quindi, anche il giovane che aveva appena acquistato la droga è stato fermato: messo alle strette dagli agenti, ha consegnato loro due bustine di cellophane termosaldate, anch’esse contenenti eroina, e non ha potuto far altro che ammettere di aver comprato gli stupefacenti in suo possesso dalla coppia, al prezzo di novanta euro.

A quel punto, la Narcotici ha deciso di compiere un’ulteriore perquisizione, questa volta all’interno dell’appartamento in cui abitavano i due fidanzati.

E, grazie a questo sopralluogo, gli agenti hanno avuto una nuova conferma dell’attività di spaccio intrapresa dai ragazzi.

In una custodia per sigarette in metallo, nascosta dentro un armadio sistemato nella veranda della casa, sono stati recuperati sette involucri in cellophane di colore bianco, contenenti eroina, oltre ad una busta con numerosi ritagli circolari utilizzata per il confezionamento degli stupefacenti.

Entrati in soggiorno, gli uomini della Questura hanno inoltre trovato, all’interno di una custodia per cd, nascosta dentro un porta televisore, alcune banconote di piccola taglia per un totale di 350 euro. Molto probabilmente, la somma di denaro era il ricavato di una precedente cessione di droga da parte della coppia.

I due sono stati arrestati con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti: il ragazzo è stato condotto nel carcere di Grosseto, mentre la compagna in quello di Pisa. Dopo la convalida dell’arresto, il giovane è stato messo agli arresti domiciliari, mente la donna è stata sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button