GrossetoPolitica

Verso le amministrative, bagno di folla per Conte a Grosseto: “Si respira la voglia di cambiamento”

Tante persone hanno accolto il presidente del Movimento 5 Stelle ed ex premier Giuseppe Conte in visita a Grosseto.

Al suo arrivo in piazza della Palma, Conte è stato attorniato da numerosi sostenitori e da gente comune, desiderosa di scambiare due chiacchiere, fare domande o scattare un semplice selfie con l’avvocato pugliese. E Conte ha ricambiato tanto calore non negando una battuta a nessuno e concedendosi con semplicità a questo autentico bagno di folla.

“Dal calore e dall’accoglienza che mi hanno riservato i grossetani, mi sono reso conto che c’è tanta insoddisfazione nei confronti dell’attuale amministrazione e che c’è il desiderio di cambiare – ha dichiarato Conte in un breve incontro con i giornalisti -. Abbiamo un dialogo costante con il Pd, per quanto riguarda il capoluogo maremmano abbiamo una proposta competitiva e ne parlerò con i cittadini in piazza Dante. Presentiamo un progetto più ampio, che va oltre le elezioni amministrative di ottobre“.

Quindi, l’ex premier si è diretto in piazza Dante, dove ha fatto una breve sosta al gazebo del Movimento 5 Stelle, quindi ha improvvisato un comizio sotto la statua di Canapone, affiancato dal candidato sindaco Leonardo Culicchi.

“Il mio non vuole essere un semplice tour elettorale – ha sottolineato l’ex premier -, ma è un vivo desiderio di parlare negli occhi delle persone, per conoscere le loro esigenze e capire i loro bisogni. Queste elezioni sono importanti perchè stabiliscono il futuro di Grosseto, ma il voto che sarà espresso va inserito in un progetto più a lungo termine. A stilare i programmi elettorali sono tutti bravi, ma dietro il nostro progetto per il capoluogo maremmano c’è stato un grande lavoro svolto dai consiglieri comunali negli ultimi cinque anni. In questa città bisogna decidere in fretta come risolvere i problemi: penso in particolare alla sofferenza dei negozi di vicinato, schiacciati dai grandi commerciali, e al continuo consumo di suolo, che deve essere accantonato per dare spazio alla rigenerazione urbana e alla ristrutturazione”.

“Questa giornata è importante perchè fa parte di un percorso per cambiare Grosseto, la città deve tornare a mettersi in moto e dobbiamo coniugare i bisogni dei cittadini con quelli della politica – ha dichiarato il candidato sindaco Leonardo Culicchi -. Prima di stilare il programma, abbiamo analizzato quale tipo di macchina amministrativa avremmo voluto realizzare e la partecipazione sarà alla base del nostro governo di Grosseto. Puntiamo sull’economia circolare e sull’ambiente: la nostra città non sarà bellissima, ma lo diventerà“.

Infine, Conte ha lanciato uno sguardo sulla politica nazionale: “Ho governato il Paese nel corso della più grande crisi dal dopoguerra in poi – ha sottolineato l’ex premier -. Abbiamo trasformato l’emergenza sanitaria in opportunità. Abbiamo adottato misure che hanno fatto correre di nuovo l’economia, il Pil sta aumentando del 6%. I provvedimenti predisposti hanno consentito di non lacerare il tessuto economico e sociale. Con il Piano nazionale di ripresa e resilienza, il cosiddetto Pnnr, arriveranno miliardi su tutto il territorio italiano. Siamo di fronte ad una sfida importante e sono sicuro che l’Italia ce la farà, anche perchè dobbiamo capire che in politica la gente si ricorda più ciò che non è stato fatto rispeto a ciò che è stato realizzato. Dobbiamo lavorare con intelligenza e spendere con grande saggezza queste risorse“.

“Il Governo Draghi, che noi appoggiamo con convinzione, è nato per due obiettivi – ha concluso Conte -: completare la campagna vaccinale e avviare una corretta progettazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza”

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button