Pubblicato il: 18 Novembre 2019 alle 9:33

Colline del FioraCronaca

Maltempo, la Giunta: “Rivissuta paura dell’alluvione 2012”. Ecco le strade ancora chiuse

“In questi ultimi giorni, i nostri territori hanno di nuovo vissuto la paura dell’alluvione"

In questi ultimi giorni, i nostri territori hanno di nuovo vissuto la paura dell’alluvione. Purtroppo, se in una prima fase la situazione è sembrata più facile, le ultime ore sono state per tutti noi e per i nostri concittadini momenti di grande sofferenza e apprensione”.

Queste le parole dell’amministrazione comunale di Manciano dopo 48 ore trascorse nella morsa di una forte ondata di maltempo che si è abbattuta su tutta la Maremma.

“Siamo riusciti a superare anche questa – continua la Giunta Morini, pur registrando grandi danni alla nostra viabilità, alle nostre aziende agricole e alle strutture dei nostri cittadini. Ci sono stati allagamenti lungo il corso del fiume Elsa, del fiume Albegna e del torrente Mulinello. Pur avendo chiuso diverse strade nell’immediato, soprattutto a causa di frane, in questo momento restano chiuse le strade provinciali 101 e 102 in direzione Vallerana, dallo Sgrillozzo e dalla Sgrilla. La strada 74 risulta libera ed è stata riaperta. Lo stesso vale per le strade provinciali 32 e 67 in direzione Farnese e Vulci, ugualmente la strada regionale 159 verso Scansano. Risulta chiusa la strada che da Terme di Saturnia porta in località Poggio Murella a causa del cedimento di un piccolo ponte sul fosso della Gattaia. Risulta chiusa la strada del Saragiolo, dalla comunale delle Pergolacce in direzione di Montemerano. Stessa cosa per quanto riguarda la strada delle Secchete. Attualmente risulta inagibile la strada delle Guardiole in direzione Elsarella, per una frana che ha completamente isolato alcuni gruppi familiari.

Ingenti danni purtroppo sono registrati nell’area delle cascate del Molino (immediatamente segnalati dal signor Vignoli) che sono state chiuse momentaneamente per motivi di sicurezza e nonostante tutto non hanno variato la grande bellezza di un’area naturalistica unica al mondo. Infatti, a monte e a valle delle cascate, il torrente Stellata ha cambiato con tanta forza il proprio corso e per questo avrà bisogno di un restyling. Le Terme di Saturnia invece sono rimaste illese e ringraziamo la società per aver dato la disponibilità di deviare il traffico all’interno della propria azienda. Il grande impegno di tutti ha permesso che non si presentassero défaillance rispetto alla salvaguardia dell’incolumità di tutti. L’amministrazione comunale ha attivato il Coc, Centro operativo comunale per monitorare minuto dopo minuto l’evolversi della situazione.

Un ringraziamento particolare va fatto alle forze di Polizia municipale, ai Carabinieri della stazione di Manciano e di Saturnia, ai Vigili del fuoco, alle Misericordie di Manciano e Albinia e di Arcidosso, alla Croce Rossa di Pitigliano e al parroco di Marsiliana. Un plauso particolare è rivolto ai volontari della Protezione civile che hanno presidiato tutto il territorio comunale con azioni concrete e mirate e ai dipendenti comunali, nessuno escluso, che hanno mostrato attaccamento e interesse verso l’istituzione. Grazie anche alla Provincia di Grosseto in toto, alla Prefettura e al Genio Civile, al Consorzio di bonifica e alle società Enel e Acquedotto del Fiora. Abbiamo sentito la vicinanza dei Comuni limitrofi, testimoniata dai frequenti contatti, pur nella consapevolezza di vivere e rivivere lo stesso disagio.

Tutto ciò senza dimenticare la grande disponibilità dei cittadini che sono stati sempre pronti a segnalare, comunicare, ascoltare le nostre segnalazioni tramite Alert System. Tante le telefonate che tutti abbiamo fatto e ricevuto ad ogni ora del giorno e della notte. Grazie a Marco Galli e Andrea Teti che si sono preoccupati e ci sono stati vicini avendo vissuto la stessa esperienza in passato. Gli amministratori restano in allerta e a disposizione come lo sono sempre stati e tutto ciò dimostra che non serve l’apparenza, ma la sostanza nell’interesse collettivo, con una presenza costante nei ruoli istituzionali non dimenticando che rimaniamo comunque dei semplici cittadini”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su