Pubblicato il: 19 Settembre 2018 alle 12:09

Colline del FioraNotizie dagli Enti

Aumenti abbonamenti Tiemme, il Comune sostiene gli studenti: “Previsti rimborsi”

In merito agli aumenti degli abbonamenti per il trasporto scolastico per gli istituti superiori, la Giunta di Capalbio, nella riunione di oggi, ha avviato una serie di azioni mirate ad abbattere il maggiore onere da settembre, sostenuto dalle famiglie degli studenti frequentanti le classi dei corsi della scuola secondaria di secondo grado. Un aumento mensile di circa 7 euro rispetto alla primavera scorsa.

Sono state individuate dunque 3 fasce chilometriche: da 0 a 30 chilometri; da 30 a 50 chilometri e oltre i 50 chilometri di distanza con un rimborso massimo di 50,00 euro. La Giunta ha anche determinato la piena disponibilità dell’Ufficio scuola, negli orari di apertura, a supportare l’inserimento dei dati nella procedura https://servizi.toscana.it/tpl/isee/ al fine di stampare l’attestazione per l’agevolazione valida per l’eventuale riduzione ai fini dell’Isee del costo degli abbonamenti.

“La Giunta comunale rileva a Tiemme il disagio cagionato agli utenti della scuola eliminando il cosiddetto abbonamento settimanale, che di fatto preclude l’opportunità di diluire il costo mensile dell’abbonamento, divenendo addirittura un vero e proprio balzello per i mesi di settembre, dicembre, aprile e giugno. Mesi nei quali le famiglie pagano il mensile, il giornaliero è oltremodo oneroso, ed in realtà il servizio non è fruito per la chiusura delle lezioni scolastiche – spiega il sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori -. Insomma, una fregatura bella e buona, vengono incassati gli abbonamenti per intero e gli studenti non vanno a scuola per il calendario di chiusura scolastica. Fregatura e balzello che devono trovare una qualche soluzione di buon senso, oltrechè essere un atto di serietà nei confronti dell’utenza“.

Il prossimo 3 ottobre l’assessore regionale ai trasporti ed alla mobilità, Vincenzo Ceccarelli, incontrerà i sindaci e la Provincia anche sul tema del trasporto pubblico locale e sarà l’occasione per valutare proposte che vadano incontro ai disagi ed alle doglianze dei cittadini che in queste settimane si stanno confrontando con gli aumenti.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su