AgricolturaColline del Fiora

GirOlio d’Italia fa tappa a Pitigliano: appuntamento in occasione di Santi Vinai

GirOlio d’Italia fa tappa a Pitigliano in provincia di Grosseto.

Dal 9 all’11 novembre la settima edizione dei Santi Vinai ospiterà la tappa toscana del tour dell’extra vergine promosso dalle Città dell’Olio. Una vetrina di prestigio per presentare all’Italia e al mondo le ricchezze enogastronomiche locali, promuovere i territori, salvaguardare il paesaggio olivicolo.

Degustazioni, cooking show, convegni, escursioni, cene e spettacoli sono solo alcune delle novità dell’edizione 2018 dei Santi Vinai, la tre giorni di festa nel centro storico della città organizzata dall’associazione Cantine nel Tufo quale omaggio ai sapori e ai prodotti tipici dell’autunno, tra cui l’olio nuovo e il vino novello. Quest’anno Santi Vinai sarà impreziosita dalla tappa di “GirOlio d’Italia“, in occasione della quale sono stati organizzati seminari tematici e un convegno dal titolo “Con Dire ovvero un tufo nell’olio. Dagli etruschi al futuro”.

Il programma

GirOlio a Pitigliano ha inizio con la cerimonia di inaugurazione della tappa alla presenza delle autorità (venerdì 9 novembre alle 10). Seguirà il convegno dal titolo “Con Dire ovvero un tufo nell’olio. Dagli etruschi al futuro”, in programma nella sala Petruccioli della Fortezza Orsini dalle 10.30 alle 13.00, al quale interverranno Luigi Caricato, che interverrà sul tema “Le olivicolture italiane e quelle del resto del mondo, il confronto”. Nella sua relazione il direttore di Olio Officina Magazine parlerà della grande paura italiana di investire nel settore olio contrapposta al coraggio di tanti imprenditori esteri che scelgono di coltivare l’olivo in luoghi mai sperimentati prima.

Subito dopo è previsto l’intervento di Cosimo Taiti dell’Università di Firenze – Dipartimento delle produzioni agroalimentari e dell’ambiente, sul tema “Evo o non Evo: questo è il dilemma”. Seguirà la relazione sui paesaggi dell’olio di Sveva Di Martino, architetto dello Studio Spazi Cpnsonanti di Roma, e quella di Fabio Fabbri, dirigente del Settore agricoltura della Regione Toscana, sull’olivo come nuova opportunità di sviluppo economico delle colline toscane.

Sabato 10 novembre, alle 10.00, è previsto il seminario “Sapore dell’olio: sesto e settimo gusto”, a cura di Valeria Piccini, chef del ristorante Da Caino a Montemerano, due stelle Michelin, e alle 16.00 quello a cura degli esperti di Olio Evo Simona Piccini e Fabio Menchetti, sul tema “La riconoscenza: acquisto consapevole dell’olio extravergine d’oliva”, un approfondimento utile su come leggere un etichetta di qualità e riconoscere i difetti di un olio (alle 16.00).

L’ultimo seminario dal titolo “Olio liquido: pace e civiltà” a cura di un rappresentante della comunità ebraica, si terrà domenica 11 novembre alle 11.00. Tutti i seminari sono su prenotazione al numero 0564.077031 o all’indirizzo e-mail [email protected]

Nell’ambito di Santi Vinai sono anche previste altre iniziative da non perdere. A partire da “Oleum“, il mercato dell’olio alla Fortezza Orsini, al quale parteciperanno 24 produttori provenienti da tutta la Toscana. In questa occasione sarà allestita una postazione wine bar con sommelier e oil bar con assaggiatore d’olio professionista e sarà premiato il miglior olio tra quelli presenti.

Per gli appassionati del buon cibo sono previste cene a base di prodotti tipici con musica dal vivo (tutte le sere in piazza della Repubblica alle 19.30) con i concerti di Margotz (venerdì alle 23.00), Mamalover (sabato alle 23.30) e Decaunt Bend (domenica alle 21.30).

Ma le sorprese non finiscono qui. Sabato 10 novembre e domenica 11 novembre in piazza della Repubblica si terranno i cooking show con gli chef professionisti ispirati a tre temi: l’olio toscano nella cucina povera, l’olio toscano all’estero, l’olio nuovo nello street food. Inoltre, per gli amanti del trekking c’è Camminolio, un programma di visite guidate alla scoperta dei segreti del territorio.

Venerdì 9 novembre l’escursione sarà riservata alle scuole mentre il sabato e la domenica sarà aperta a tutti (informazioni e prenotazioni: [email protected]).

Domenica 11 novembre, dalle 10.30 in poi, in piazza della Repubblica, c’è l’attesissimo raduno d’auto d’epoca a cura di Antonio Ottaviani e Alberto Nucciarelli. Infine, nell’ambito dell’iniziativa “L’olio nel piatto“, è previsto un tour gastronomico in collaborazione con 15 ristoranti del territorio. Ogni ristorante sarà abbinato ad un olio in esposizione nella mostra mercato “Oleum” e proporrà un menù a tema, con almeno due piatti a base di olio nuovo.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su