Giovedì I pescatori di Orbetello protagonisti alla Città Visibile con i loro prodotti e la loro storia

Confesercenti Grosseto, Fondazione Grosseto Cultura e “I pescatori di Orbetello” insieme per la cultura del buon cibo con una giornata dedicata al lavoro e ai prodotti tipici della tradizione lagunare: domani sono in programma tre appuntamenti per scoprire e apprezzare le prelibatezze de “I pescatori”, organizzati da Confesercenti all’interno del calendario di eventi della Città Visibile 2013.

Si inizia alle 13, al ristorante “Il Grantosco” di Grosseto, dove verranno presentati i piatti elaborati con il pescato della cooperativa I Pescatori di Orbetello, in abbinamento ai vini del territorio.

Alle 17, la libreria “Palomar” ospiterà la preview de “I cavalieri della laguna”, il film documentario di 100 minuti, prodotto dalla Insekt Film, scritto e diretto da Walter Bencini. Dopo la proiezione del trailer, alla presenza del regista, è prevista una degustazione dei prodotti più tipici della laguna.

A seguire, verso le 18, la proiezione dell’intero documentario al Museo di storia naturale di Grosseto. Alla proiezione parteciperà anche Loriano Valentini, presidente della Fondazione Grosseto Cultura.

Il documentario “I Cavalieri della Laguna” è un viaggio umano e poetico all’interno della comunità dei pescatori della laguna di Orbetello che, per continuare ad esistere, ha saputo rinnovarsi guardando al passato. Attraverso le storie dei protagonisti si scopre un nuovo modo di pescare, centrato sulla sostenibilità e sui sistemi tradizionali; una filosofia di produzione di cibo attenta alla qualità organolettica, all’ambiente e all’equità sociale.

Il regista Walter Bencini è produttore e regista, ha realizzato documentari e magazine televisivi per i circuiti nazionali di Rai, Mediaset, e Sky; ad oggi, ha all’attivo più di 40 documentari che spaziano dall’arte, alla storia, all’architettura, al paesaggio, al cibo e al sociale.

“I pescatori di Orbetello” sono i legittimi eredi di una lunga tradizione nell’arte della pesca e della lavorazione del pesce. Negli anni, i metodi sono rimasti sostanzialmente inalterati. “I pescatori di Orbetello” sono garanzia di qualità su tutta la produzione della laguna, sia sul pesce fresco che trasformato, e rispettano, da sempre, i principi di eccellenza, sostenibilità e tracciabilità. Slow Ford ha riconosciuto il lavoro de “I pescatori” come modello da seguire; ha indicato la bottarga di Orbetello e la palamita del mare di Toscana come suoi presidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top