Cultura & Spettacoli

“Dieci secoli di arte e paesaggio”: continuano le Giornate Fai a Campagnatico

Ecco il programma del weekend

Le Giornate Fai d’autunno proseguono sabato 24 e domenica 25 ottobre a Campagnatico alla scoperta di dieci secoli di arte e paesaggio. In via del tutto eccezionale, sarà possibile visitare due ville private, una speculare all’altra: il meraviglioso giardino all’italiana di villa Bellaria, realizzato da colui che è considerato il più grande architetto paesaggista italiano del Novecento, Pietro Porcinai. E di fronte, la splendida villa Rossi con il giardino all’inglese riservata esclusivamente ai soci Fai.

Casa Rossi, costruita nel 1880, non ha subito modifiche e quindi si potranno ammirare ancora gli affreschi delle camere stile Liberty e la sala da ballo, la selleria e la scuderia, con le carrozze, le selle e i finimenti che risalgono al 1920-1930. Il 24 e il 25 ottobre sarà possibile visitare anche Montorsaio.

Tre gli itinerari proposti sabato 24 e domenica 25 ottobre:

  • “Campagnatico: dieci secoli di arte e paesaggio” con la visita della Pieve di San Giovanni Battista, il Cassero senese, l’ex Pieve di Sant’Antonio Abate, il teatro comunale Silvio Rossi, il Parco di villa Bellaria, la chiesa di Santa Maria delle Grazie.
  • “Campagnatico: dieci secoli di arte e paesaggio” e villa Rossi, la selleria e la scuderia. Questo itinerario, che comprende anche villa Rossi, è riservato ai soci Fai.
  • “Montorsaio”

Gli eventi collaterali

Domenica 25 ottobre, a Montorsaio, durante la giornata, è prevista l’esibizione del duo di canti popolari Chorobodò.

Le Giornate Fai d’Autunno a Campagnatico sono state organizzate dalla delegazione provinciale del Fai su proposta dell’associazione Maremma Toscana, con la preziosa collaborazione del Comune di Campagnatico, della proloco di Campagnatico, degli usi civici di Montorsaio e della Misericordia di Campagnatico.

Il Fai ringrazia per la disponibilità la proprietaria di villa Bellaria, Luisa Querci della Rovere, e la proprietaria di villa Rossi, Silvana Rossi Passani.

Partecipare alla Giornata Fai d’autunno è semplice: basta andare sul sito www.giornatefai.it, cercare Campagnatico, entrare in uno dei tre itinerari proposti e cliccare sul tasto rosso “Dona e prenota” scegliendo il giorno e la fascia oraria tra quelle disponibili. E’ fortemente consigliata la prenotazione on line, nel rispetto della normativa anticovid per essere sicuri di poter visitare i beni proposti.

Contributo minimo per la partecipazione: 3 euro. La quota da versare per diventare socio Fai è 39 euro per il singolo e 66 euro per la coppia. L’iscrizione può essere effettuata direttamente on line.

Informazioni: grosseto@delegazionefai.fondoambiente.it

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button