“Parole e voci”: il festival di lettura scenica celebra la Giornata mondiale del libro

Si avvia a concludersi il festival “Parole e voci“, che in questi giorni ha animato Massa Marittima con un calendario di eventi molto denso. E tanta è stata la partecipazione del pubblico massetano e del territorio, ma anche di provenienza regionale, in un periodo che normalmente non attrae visitatori e turisti.

Domenica 22 aprile si festeggia la Giornata mondiale del libro. E l’ultimo appuntamento riserva un’ulteriore “scommessa”: una lettura diffusa nel centro storico di undici biografie di importanti artisti del Novecento che nella loro vita non sono stati valorizzati, entrando nei libri di storia dell’arte solo dopo la morte.

Il progetto nasce dal libro “Outsiders”, scritto da Alfredo Accatino ed edito da Giunti. L’autore, figlio del pittore Enrico Accatino, oltre che scrittore, è direttore di una delle più importanti agenzie di comunicazione e curatore di grandi eventi pubblici, come Pavarotti & Friends, le inaugurazioni dei Giochi Olimpici invernali 2006 e di Expo 2015.

Le letture nel centro storico partiranno da piazza Garibaldi alle 15.30, dove sarà consegnata una mappa con gli undici luoghi da scoprire.

Il pomeriggio si concluderà con l’incontro con l’autore, al Museo archeologico.

Per informazioni, consultare il sito www.paroleevoci.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top