Colline MetallifereNotizie dagli Enti

Giornata della Memoria: Isgrec e Comune organizzano un incontro online

In occasione della Giornata della Memoria, quest’anno il Comune di Roccastrada, l’Anpi di Roccastrada e l’Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’Età contemporanea (Isgrec) celebrano la ricorrenza del 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli del campo di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa, con un incontro che sarà trasmesso online sulle pagine Facebook e sui siti del Comune di Roccastrada e dell’Isgrec alle 18.30.

Nell’impossibilità di organizzare una cerimonia pubblica a causa della pandemia, attraverso la condivisione online l’incontro vuole essere occasione per riflettere con la cittadinanza su quel tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese e dell’Europa e per ricordare lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

Nella cornice della sala consiliare del Comune interverranno il sindaco, Francesco Limatola, il presidente dell’Anpi di Roccastrada, Giulio Balocchi, e la direttrice dell’Isgrec, Ilaria Cansella, per rinnovare l’attenzione su una memoria che deve essere per tutti i cittadini, in particolare per le nuove generazioni, “memoria attiva” che ripudi antisemitismo e razzismo, così come tutti i simboli e i linguaggi che inneggiano e richiamano al fascismo e al nazifascismo.

“Abbiamo il dovere civico e morale di ricordare – dichiara l’assessore alla cultura Emiliano Rabazzi per scongiurare che in futuro certe aberrazioni possano verificarsi di nuovo. E’ per questo che ci adoperiamo per mantenere vivo il ricordo, rivolgendosi alla nostra comunità affinchè le nuove generazioni si facciano carico di costruire una nuova coscienza umanitaria, allo scopo di rifuggire da qualsiasi tipo di conflitto, dall’odio razziale e da qualsiasi tipo di fanatismo, sia politico che religioso. E’ indispensabile imprimere alle giovani generazioni il più totale ripudio dell’odio razziale e dell’intolleranza con l’auspicio che il ricordo, portato avanti con nobile spirito di civiltà, rimanga nelle coscienze di tutti, affinchè i crimini consumati contro l’umanità non abbiano mai più a ripetersi“.

Anche quest’anno – aggiunge il sindaco Francesco Limatola -, seppur con le limitazioni legate alla situazione sanitaria emergenziale, vogliamo commemorare la Giornata della Memoria con un’iniziativa che mira a sensibilizzare le coscienze. Quello della memoria è un valore prezioso, che la nostra comunità coltiva con partecipazione e rispetto. Giornate come questa hanno l’obiettivo di approfondire la conoscenza del passato pensando all’oggi: la storia è maestra di vita solo se ne cogliamo le implicazioni sul presente

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button