Colline MetallifereCultura & Spettacoli

Alla scoperta di San Cerbone e San Bernardino: torna la Giornata del trekking urbano

Ecco il programma dell'iniziativa

Massa Marittima aderisce alla XVIII Giornata nazionale del trekking urbano proponendo due giornate di trekking con la guida, nella Città del Balestro, sabato 23 e domenica 31 ottobre, sul tema “San Cerbone e San Bernardino a Massa Marittima: storie di uomini prima di essere santi”.

Il trekking, di difficoltà bassa, partirà alle 10, con ritrovo in piazza Garibaldi, davanti al Museo archeologico e si snoderà su un percorso di due chilometri, richiedendo un tempo di percorrenza di due ore circa.

La Giornata nazionale del trekking urbano nasce nel 2002 per iniziativa del Comune di Siena con l’associazione nazionale guide turistiche. In breve tempo assume una dimensione nazionale arrivando a coinvolgere in questa edizione ben 76 Comuni d’Italia.

Massa Marittima aderisce ininterrottamente dal 2016 – sottolinea Irene Marconi, assessore comunale alla cultura – perché la riteniamo un’occasione speciale per valorizzare aspetti particolari della nostra città, attraverso una passeggiata gratuita con la guida, che unisce arte, cultura e spiritualità. Quest’anno il tema suggerito a livello nazionale era ‘Una sana follia. Alla scoperta del territorio attraverso i suoi bizzarri personaggi’, pertanto abbiamo deciso di dedicare il trekking alle due più importanti figure di santi cittadini: Cerbone, vescovo di Populonia e santo titolare della cattedrale di Massa Marittima, e Bernardino, conosciuto come ‘da Siena’ ma nato a Massa Marittima, dove ha vissuto l’infanzia ed è tornato più voi volte come predicatore. L’itinerario è stato progettato in collaborazione con la parrocchia Cattedrale di San Cerbone Vescovo in Massa Marittima, con il fondamentale contributo del direttore dell’archivio diocesano, Giovanni Malpelo, che ringraziamo.”

L’esperienza si configura come un trekking alla scoperta della vita di quelli che sono stati uomini prima che santi, attraverso i monumenti e le tracce lasciate nel centro storico di Massa Marittima, soffermandosi sulle opere artistiche che li ricordano e sulla rappresentazione post canonizzazione, per riflettere rispetto alle vicinanze e discrepanze tra i fatti storici relativi alla vita e l’istituzionalizzazione di culti dal valore simbolico e pubblico. Il percorso prende avvio dalle Fonti dell’Abbondanza, davanti alle quali si trova l’affresco realizzato da Giampaolo Talani, dedicato a San Bernardino, e prosegue con la Cattedrale di San Cerbone e il Museo di San Pietro all’Orto, includendo anche altri luoghi e opere: dalla casa natale di San Bernardino all’Arca di San Cerbone, alle reliquie conservate nelle chiese e nel Museo di San Pietro all’Orto.

Questa giornata – aggiunge l’assessore Marconiconiuga il piacere della passeggiata all’aria aperta con la visita culturale e consente la scoperta dei luoghi attraverso la contemporanea promozione di corretti stili di vita e del turismo slow.

Il trekking è gratuito con prenotazione obbligatoria ai seguenti contatti: e-mail accoglienzamuseimassa@gmail.com, tel. 0566.906525

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button