Pubblicato il: 20 Novembre 2019 alle 16:02

GrossetoPolitica

Peep via de Barberi, Tornusciolo: “Telecamere nella zona per scoraggiare spacciatori”

Il consigliere comunale del Gruppo misto Gino Tornusciolo torna sulla situazione di degrado presente attorno all'area Peep di via de Barberi

Il consigliere comunale del Gruppo misto Gino Tornusciolo torna sulla situazione di degrado presente attorno all’area Peep di via de Barberi.

“La questione venutasi a creare in questa zona rappresenta una macchia scura sulla tranquillità della nostra città – spiega Tornusciolo -. Da diversi anni ormai la vita quotidiana dei cittadini della zona è fortemente condizionata dal degrado e dalla criminalità, come più volte denunciato tramite presidi, video denunce e mozioni comunali, la nostra attenzione non diminuisce“.

“Diversi provvedimenti sono stati presi dall’amministrazione, ma la situazione non accenna a migliorare, vedendo sempre la presenza di spacciatori e un continuo via vai di clienti a tutte le ore del giorno – continua il consigliere comunale -. Proprio per le oggettive difficoltà nell’attuare misure efficaci e per la lunghezza dei procedimenti necessari per la risoluzione definitiva del problema, con il dissequestro dei lotti tramite le procedure fallimentari e la conseguente bonifica dell’area, un deterrente efficace per la criminalità potrebbe essere l’istallazione di telecamere su tutta la zona circostante“.

“Sarà presentata una mozione al consiglio comunale – prosegue Tornuscioloper l’impiego di telecamere atte a disincentivare il mercato illegale dello spaccio con un’identificazione capillare dei soggetti coinvolti, in modo da tutelare chi quel quartiere lo vive, sperando vivamente che tale iniziativa venga appoggiata da tutte le forze del consiglio. Se la mozione dovesse essere approvata, rappresenterebbe un’importante vittoria di tutto il quartiere“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su