Scuola

Trasporto scolastico, i genitori: “Servizio assente nei primi tre giorni, i ragazzi resteranno a casa”

“Con la presente siamo a comunicare la nostra totale disapprovazione riguardo al disservizio del trasporto comunale non previsto per i primi 3 giorni di scuola“.

Inizia così una lettera di alcuni genitori della scuola primaria di Pomonte, indirizzata al sindaco di Scansano, Francesco Marchi, all’assessore Agnese Raffo e al dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo 3.

“Disapprovazione totale anche per il metodo di comunicazione utilizzato: l’avviso è pervenuto tramite il registro elettronico come se fosse una comunicazione prettamente scolastica, invece in questo caso si tratta di un servizio di trasporto comunale per fruizione di scuola dell’obbligo – continua la lettera -. Molti ragazzi inizieranno l’anno scolastico il 20 settembre, quando questo sarà garantito, in quanto diversi genitori per impegni lavorativi sono impossibilitati ad accompagnarli e a riprenderli negli orari stabiliti”.

“Chiediamo che tali assenze vengano automaticamente giustificate e non conteggiate nel cumulo annuale in quanto ‘non dipese dal nostro volere’. Nel comunicato apparso sui giornali riguardo il trasporto dei ragazzi di Baccinello è scritto che dal 15 settembre sarebbe stato garantito il servizio di trasporto per la scuola primaria e secondaria – termina la lettera, peccato che non sia garantito lo stesso anche a chi frequenta la scuola di Pomonte”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button