AttualitàColline del Fiora

Gelato Festival World Masters: gelatiere maremmano al secondo posto alle selezioni del campionato del mondo

Roma nuovamente capitale del gelato con la terza tappa italiana di Gelato Festival World Masters. Si è svolta il 25 novembre, nella sede di S.C. Impianti – concessionario Carpigiani di Roma – la prima selezione del centro Italia del calendario 2022-2025 di Gelato Festival World Masters, il campionato mondiale organizzato con partner strategici Carpigiani e Sigep – Italian Exhibition Group.

La gara si è tenuta nella scuola di gelateria e pasticceria WhiteAcademy e ha coinvolto 17 gelatieri provenienti da Lazio, Campania, Puglia, Sicilia, Toscana ed Emilia-Romagna. La giuria ha decretato una classifica di 6 selezionati che parteciperanno alle prime semifinali italiane in programma nel 2023 e proseguono il percorso di selezione dei migliori gelatieri italiani in vista della finale mondiale del 2025. Gusto, struttura, creatività e presentazione estetica e verbale sono i quattro parametri con i quali sono stati valutati i gelati artigianali promuovendo la scelta degli ingredienti, la maestria degli artigiani nell’elaborare la ricetta, la capacità di comunicare e il risultato complessivo valutato attraverso la vista, il gusto e l’olfatto.

Ecco la classifica dei 6 selezionati in ordine di punteggio che accederanno alle prossime fasi della competizione: 

  1. Alessandro Cesari della gelateria Sablé Gelato di Bologna con il gusto “Favo e Fiori”

Descrizione: un delicato gelato realizzato con latte proveniente da vacche di razza Guernsey infuso con camomilla, variegato con miele e favo millefiori autoprodotto e fiori eduli.

  1. Lucica Rusu della gelateria Belvedere di Manciano con il gusto “Mi garba”

Descrizione: un raffinato gelato allo zafferano, ricotta e miele con mandorle tostate sbriciolate.

  1. Marco Adinolfi della Gelateria Marco Adinolfi di Cava De’ Tirreni (Salerno) con il gusto “Incanto d’Autunno”

Descrizione: un gelato alla zucca dai sentori autunnali profumato con cannella e zenzero, variegato con amaretto sbriciolato.

  1. Andrea Sorgini della gelateria Il Fenicottero di Roma con il gusto “Anima Sarda”

Descrizione: un cremoso gelato base latte con spolverata di cacao amaro e amaretti morbidi.

  1. Alessandro Squatrito della gelateria Ritrovo Orchidea di Oliveri (Messina) con il gusto “Oro dell’Etna”

Descrizione: un goloso gelato al pistacchio siciliano variegato al lampone

  1. Alessio Marrocco della gelateria Green Garden di Cassino (Frosinone) con il gusto “Cuor di Bufala”

Descrizione: un avvolgente gelato al latte di bufala variegato con coulis di lamponi e crumble di cioccolato 

La giuria era composta da: Mauro Secondi, maestro pastaio del Pastificio Secondi di Roma, gastronomo ed esperto di conservazione alimentare; Alessio Formichetti, maestro pasticcere e responsabile dei docenti di pasticceria della Chef Academy a Terni; Francesca Speranza, sugar artist e pasticcera docente di cake design, collaboratrice per Pasticceria Internazionale; Stefano Saccoccio, tecnico agronomo, sommelier e docente esperto di comunicazione dell’enogastronoma italiana.

Con l’edizione 2022-25 Gelato Festival World Masters arriva al tredicesimo anno di attività, avendo debuttato a Firenze nel 2010 ispirandosi all’ideazione della prima ricetta di gelato per mano del poliedrico architetto Bernardo Buontalenti nel 1559. Da allora la manifestazione ha allargato i propri confini espandendosi prima nel resto d’Italia, poi in Europa e – dal 2017 – anche negli Stati Uniti, prima di abbracciare tutto il pianeta con il campionato mondiale dei Gelato Festival World Masters che con l’edizione 2018-2021 ha coinvolto oltre 3.500 gelatieri.  

Facebook: Gelato Festival World Masters

Instagram: Gelato Festival World Masters

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button