Donazione di libri scolastici: il Coordinamento dei genitori democratici allestisce un gazebo

Il Coordinamento dei genitori democratici, associazione fondatrice del Forum nazionale delle associazioni dei genitori nella scuola istituito presso il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della ricerca, dopo i punti di raccolta organizzati in precedenza ed in occasione dell’avvio dell’anno scolastico 2018/2019 ha deciso di allestire un nuovo gazebo in piazza Baccarini a Grosseto in modo da mettere a frutto anche i pomeriggi di venerdì 21 e sabato 22 settembre. Un piccolo gesto di attenzione per dare una risposta concreta a quelle famiglie che si trovano annualmente in difficoltà a causa del cosiddetto “caro libri”.

Attraverso la collaudata esperienza della raccolta dei libri scolastici usati e con il valido supporto dei volontari, gli stessi vengono infatti catalogati e donati a chi decide di farne richiesta: «Grazie alla collaborazione di tante famiglie ed alla partecipazione attiva di molti giovani studenti delle scuole superiori – spiega Daniela Castiglione, coordinatrice del Cgd Maremma –, abbiamo verificato la possibilità di aggiungere nuove date alla raccolta, in modo da provare a rispondere alle numerose richieste manifestate in questi giorni da chi in precedenza si trovava ancora fuori città. E’ importante ricordare infatti come questo piccolo gesto, oltre ad essere di grande aiuto per le numerose famiglie che si ritrovano a dover fare i conti con una spesa sempre più spesso fuori portata, sia anche in grado di assumere un significato profondamente educativo e responsabilizzante attraverso una corretta sensibilizzazione dei ragazzi al recupero ed al dono».

Per ulteriori informazioni sulle modalità di consegna o per contattare il Coordinamento dei genitori democratici riguardo alle procedure di adesione all’associazione dei genitori, è possibile scrivere all’indirizzo e.mail [email protected]

Appuntamento dunque a partire dalle 16 di venerdì 21 settembre in piazza Alfredo Baccarini, ovvero nello spazio antistante la chiesa dei Bigi tra la Camera di commercio della Maremma e del Tirreno ed il Museo archeologico e d’arte della Maremma, per provare a recuperare insieme al Cgd tantissimi altri libri usati, ma ancora in corso di adozione, in modo da salvarli dal macero ed offrire al contempo un po’ di sollievo a molte famiglie maremmane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top