Pubblicato il: 11 Giugno 2019 alle 12:33

Colline MetallifereCronaca

Furto nella chiesa: disattivano l’allarme e rubano oggetti sacri

Furto, venerdì scorso, nella chiesa di Caldana intitolata a San Biagio. In pieno giorno, ignoti si sono introdotti nell'edificio

Furto, venerdì scorso, nella chiesa di Caldana intitolata a San Biagio. In pieno giorno, ignoti si sono introdotti nell’edificio sacro, sono riusciti a disattivare l’allarme, hanno trovato e preso le chiavi delle teche della cappellina del Crocifisso e hanno portato via alcuni oggetti sacri.

In particolare, un ostensorio in argento e d’oro del XIX secolo; un’icona della Madonna col Bambino, risalente al XV secolo; un turibolo con navicella in argento di scuola fiorentina del XVIII secolo; un calice con parti in argento del XVII-XVIII secolo; un porta cero in argento con tre catenelle pendenti. Tutti oggetti che non hanno solo un valore venale, ma soprattutto spirituale, testimoniando la storia della comunità cristiana di Caldana.

Ad accorgersi dell’accaduto è stato il parroco, don Enzo Mantiloni, il giorno successivo: mentre celebrava la Messa nella cappellina ha, infatti, notato che da una bacheca mancavano degli oggetti. Difficile capire quando il furto sia stato effettivamente messo a segno, perché i ladri hanno agito con grande scaltrezza, senza fare alcun rumore e non lasciando segni di effrazione. E’ stata sporta denuncia ai Carabinieri della stazione di Gavorrano.

Nella foto: l’icona della Madonna col Bambino.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su