Ruba un cellulare ad una ragazza sulle mura, poi le chiede soldi per restituirlo: arrestato

Ha rubato il cellulare ad una ragazza, poi le ha chiesto venti euro per restituirglielo, ma è stato bloccato dalla Polizia ed arrestato.

Il protagonista della vicenda, accaduta ieri pomeriggio a Grosseto, è un cittadino italiano di 35 anni, nato a Lodi, con alle spalle numerosi reati contro il patrimonio, la persona e per fatti relativi allo spaccio di droga.

L’uomo ha avvicinato una coppia di fidanzati, seduta su una panchina sulle mura medicee. Il 35enne ha preso il cellulare della ragazza, appoggiato sulla sua borsa. A quel punto, i due ragazzi hanno provato a riprendersi il telefono.

L’uomo ha chiesto 20 euro ai due fidanzati per riconsegnare loro il cellulare, ma, al rifiuto di dare la somma di denaro, si è allontanato e ha minacciato i due fidanzati di non seguirlo, altrimenti li avrebbe picchiati.

Proprio in quel momento, è  arrivata una pattuglia della Polizia, che ha notato l’accaduto e ha bloccato il 35enne.

I poliziotti hanno identificato l’uomo, poi hanno restituito il cellulare alla ragazza ed hanno arrestato il ladro, che è finito in carcere per i reati di estorsione e rapina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top