CronacaGrosseto

Furto al centro diurno per disabili “Il Girasole”: molti danni per una magra refurtiva

Un nuovo furto ai danni del centro diurno per disabili “Il Girasole” di viale Sonnino 50/a a Grosseto. Questa mattina, poco prima delle 7, gli operatori del Coeso SdS e della cooperativa Arcobaleno ha avuto una brutta sorpresa: il vetro di una delle finestre che si affaccia sul giardino era stato infranto, permettendo ai malviventi di introdursi nella struttura.

I ladri hanno portato via due cellulari di servizio, un televisore, un lettore cd portatile e due paia di cuffie utilizzate dagli operatori per i laboratori musicali e le altre attività proposte, ogni giorno, agli utenti, oltre alle monete contenute nel distributore di caffè. Un bottino di piccola entità, per fortuna, ma piuttosto alte saranno le spese per la riparazione della finestra danneggiate.

“Il Girasole” era stato oggetto anche la scorsa settimana – nella notte tra il 5 e il 6 ottobre – di un furto: in quel caso la porta era stata forzata per prelevare i pochi euro dell’incasso del distributore di caffè.

Dal centro, i ladri hanno avuto accesso agli uffici del settore Urbanistica del Comune di Grosseto. Anche qui la refurtiva è stata magra, ma ci sono stati piccoli danni agli oggetti.

Le forze dell’ordine, intervenute dopo la segnalazione degli operatori del centro per disabili, hanno avviato le indagini. Il Coeso Società della Salute, intanto, si sta dotando di un sistema di allarme e controllo per evitare che altri tentativi di furto danneggino le strutture e alterino il normale e corretto svolgimento del servizio.

Il centro diurno per disabili ospita ogni giorno 24 persone. Molte delle strumentazioni contenute nella struttura sono frutto delle donazioni di associazioni e cittadini, ma sono supporti fondamentali per le attività di mantenimento e recupero delle capacità degli utenti.

Furto Girasole 2

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button